http://www.fides.org

News

2014-05-10

ASIA/CINA - La comunità cattolica cinese vive intensamente il mese mariano

Pechino (Agenzia Fides) – Pellegrinaggi, rosari, ore di adorazione, processioni e celebrazioni eucaristiche solenni, opere caritative, tenendo sempre aperta la porta della chiesa per i fedeli e per quanti desiderano entrarvi, sono alcune iniziative che contraddistinguono il mese di maggio che la comunità cattolica sta vivendo intensamente, radicato nella profonda devozione mariana dei cinesi.
Secondo le informazioni raccolte dall’Agenzia Fides, il 9 maggio, giorno del 90° anniversario dell’apparizione della Madonna di Lang Shan (uno dei 12 Santuari mariani della Cina con il titolo di pontificio) nella diocesi di Hai Men (Nan Tong), della provincia di Jiang Su, in Cina continentale, è stata celebrata la solenne benedizione del nuovo reliquiario collocato nella Cattedrale, contenente le reliquie di Santa Teresa di Lisieux, Patrona delle Missioni, che è l’unico dell’Estremo Oriente (vedi Agenzia Fides 2014/03/22). Secondo il Vescovo di Hai Men, Sua Ecc. Mons. Shen Bin, ogni anno, il 9 maggio, il Santuario accoglie “migliaia di fedeli che pregano per l’evangelizzazione del mondo e della Cina”. La diocesi ha voluto quindi che il Santuario mariano ed il reliquiario di Santa Teresina diventassero, nel mese di maggio, i punti di riferimento della devozione mariana e di un nuovo slancio dell’evangelizzazione.
Tra le altre iniziative, all’inizio del mese di maggio i seminaristi, le religiose e i fedeli laici che studiano nel Seminario della diocesi di Pechino hanno compiuto un pellegrinaggio mariano nelle parrocchie del distretto di Tong Zhou, a Pechino.
Per rispondere alle esigenze dei fedeli per il mese mariano, soprattutto dei lavoratori immigrati, la parrocchia di Nan Tang della diocesi di Xi An ha aggiunto al consueto orario, la celebrazione di un’altra Messa domenicale nel pomeriggio, perché tutti possano parteciparvi. Secondo il parroco “aggiungere una Messa non è solo una formalità, ma è una risposta concreta alle esigenze spirituali e pastorali dei fedeli”. (NZ) (Agenzia Fides 2014/05/10)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network