http://www.fides.org

News

2014-01-03

AFRICA/CAMERUN - P. Georges Vandenbeusch accolto in Francia dai suoi parrocchiani

Yaoundé (Agenzia Fides)- Grande festa a Sceaux nel Dipartimento della Hauts-de-Seine (Francia) per la liberazione di p. Georges Vandenbeusch, il sacerdote Fidei Donum francese rapito a metà novembre in Camerun e liberato 31 dicembre 2013.
P. Vandenbeusch è stato liberato nel nord del Camerun e, dopo essere stato condotto nella capitale Yaoundé, è stato rimpatriato.
Nella sua parrocchia di origine, Saint-Jean-Baptiste de Sceaux, ha potuto abbracciare i fedeli che hanno pregato per la sua liberazione e che avevano creato un apposito comitato per seguire la vicenda.
Il sacerdote è stato rapito da alcuni appartenenti a Boko Haram, il gruppo estremista nigeriano, già responsabile del rapimento di una famiglia francese nel Camerun. Il gruppo ha dichiarato di aver liberato p. Vandenbeusch per “ragioni compassionevoli”, una circostanza smentita dal sacerdote.
P. Vandenbeusch operava presso la parrocchia di Nguetchewe, nel nord del Camerun. Appelli per la sua liberazione erano stati rivolti ai rapitori oltre che dalla Conferenza Episcopale del Camerun, anche dall’Unione Islamica del Camerun e dal Conseil Camerounais des Imams, des Mosquées et des Affaires Islamiques (COCIMAI). (L.M.) (Agenzia Fides 3/1/2014)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network