http://www.fides.org

News

2013-11-19

AFRICA/ANGOLA - Un alto dirigente angolano ricercato dal Brasile per traffico di esseri umani

Luanda (Agenzia Fides)-Le autorità del Brasile hanno emesso un mandato di cattura internazionale nei confronti di un alto ufficiale angolano accusato di essere coinvolto in un traffico di donne brasiliane da avviare alla prostituzione in Angola, Sudafrica, Portogallo e Austria.
Si tratta di Bento dos Santos Kangamba, generale della riserva dell’esercito angolano, imprenditore e proprietario di una squadra di calcio, legato al Presidente dell’Angola, José Eduardo dos Santos, avendone sposato una nipote.
La polizia federale ha scoperto la tratta delle donne dopo un anno di indagini nell’ambito della “Operação Garina”. Garina significa “ragazzina” nello slang angolano. Secondo le autorità brasiliane, dal 2007 ad oggi il traffico ha generato guadagni per almeno 45 milioni di dollari all’organizzazione criminale.
Non essendo in vigore un trattato di estradizione tra Angola e Brasile, per il momento Kangamba non rischia l’arresto. Un trattato giudiziario, che regola le procedure di estradizione tra i due Paesi, era stato approvato nel 2011 dal Parlamento angolano. Ma il Presidente Dos Santos non l’ha ancora promulgato ed è quindi rimasto inoperante.
Nel giugno di quest’anno la polizia del Principato di Monaco aveva tentato di arrestare Kangamba in connessione al trasferimento in contanti di 3 milioni di dollari dal Portogallo alla Francia. Ma grazie al suo passaporto diplomatico Kangamba ha potuto evitare l’arresto.
Altri alti ufficiali angolani sono sotto inchiesta in Portogallo per riciclaggio di denaro. (L.M.) (Agenzia Fides 19/11/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network