http://www.fides.org

News

2013-09-20

ASIA/PAKISTAN - Il Gesù Bambino di Praga arriva a Gojra, luogo di massacri anticristiani

Gojra (Agenzia Fides) – Il suo arrivo è una consolazione, un balsamo spirituale per i cristiani di Gojra, soprattutto per i bambini: una statua del Bambino Gesù di Praga è stata donata ed è giunta nei giorni scorsi nella Chiesa del Sacro Cuore a Gojra (provincia del Punjab) e vi resterà per il culto e la devozione della comunità. Gojra è teatro di una nota strage di cristiani: nel 2009 una folla di musulmani attaccò il quartiere cristiano della cittadina, per un supposto caso di blasfemia, bruciando case e uccidendo 8 cristiani, fra i quali un bambino.
Come riferisce a Fides il parroco della chiesa, p. Yaqub Yousuf, la statua del Bambino Gesù di Praga, proveniente dal Santuario della capitale della Repubblica Ceca, è stata accolta da oltre 300 bambini e giovani, riunitisi da oltre 30 villaggi del territorio. “Il Bambino viene a rafforzare la nostra fede: è una celebrazione inserita nell’Anno dell’Fede. Riflettiamo sull’infanzia di Gesù, un modello per i nostri piccoli: da lui prendono la saggezza, la fede e la relazione profonda con il Padre”.
Con una solenne processione, i bambini hanno condotto Gesù Bambino in luogo preparato, dando vita a uno spettacolo con canti, danze, recite teatrali tratte dalla vita del Bambino Gesù, come è narrata nei Vangeli. Molto toccante il racconto di alcuni giovani che hanno testimoniato “le meravigliose opere che Gesù Bambino ha compiuto nella loro vita”. Alla celebrazione e alla solenne Eucaristia seguita, erano presenti, fra gli altri sacerdoti, p. Emmanuel Parvez, parroco a Pansara (Faislabad), dove già è esiste una statua del Bambino Gesù di Praga; e p. Waseem Walter, Direttore Nazionale delle Pontificie Opere Missionarie in Pakistan e promotore della “Infanzia Missionaria” nel paese. Nella comunità locale, ma anche oltre i suoi confini, vengono già distribuiti i biglietti con la preghiera al Gesù Bambino di Praga in urdu, e si incoraggiano le persone ad avvicinarsi alla speciale devozione, che si sta diffondendo sempre più in Pakistan. (PA) (Agenzia Fides 20/09/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network