http://www.fides.org

News

2013-08-22

ASIA/PAKISTAN - L’Arcivescovo Coutts ai leader della società: “Occhi puntati sull’umiltà di Papa Francesco”

Karachi (Agenzia Fides) – Per professionisti, manager, leader sociali e politici “l’umiltà di Papa Francesco può essere una preziosa fonte di ispirazione. Se volete davvero diventare agenti di trasformazione e cambiamento sociale, vi consiglio di tenere gli occhi puntati su Papa Francesco”: è quanto ha detto S. Ecc. Mons. Joseph Coutts, Arcivescovo di Karachi e Presidente della Conferenza Episcopale del Pakistan, in un discorso rivolto ai leader della società, della cultura, della politica, del mondo dell’impresa in Pakistan. Nel messaggio, inviato all’Agenzia Fides, l’Arcivescovo indica Papa Francesco come possibile modello da seguire soprattutto per alcune caratteristiche di umiltà, spiegando: “Sta operando in un modo eccellente per il cambiamento. Ha scelto il nome Francesco riferendosi a San Francesco d'Assisi, un santo amato non solo dai cristiani ma anche dai musulmani, indù e buddisti per le sue opere di pace. Il potere del Papa non è un potere politico, ma un potere di servizio e di amore: ha lasciato il suo appartamento papale e sta vivendo in semplicità. Ha visitato i carcerati e lavato loro i piedi. Ama incontrare e trascorrere del tempo con persone comuni”.
L’Arcivescovo parlava a un pubblico di laureati, professionisti e leader riuniti nell’Istituto Notre Dame di Karachi, in un seminario tenutosi nei giorni scorsi, dal titolo “Trasformazione sociale e cambiamento”, organizzato dall’associazione cattolica “Jesus Youth Pakistan” (JYP).
Il seminario intendeva aiutare leader, dirigenti, manager, docenti, ingegneri, imprenditori che operano nella società, nel campo dell’istruzione, della cultura, dell’impresa, della politica, a pensare come promuovere un cambiamento efficace nella società: una trasformazione che punti alla promozione dei diritti e dei valori, della dignità delle persone, secondo criteri di uguaglianza, giustizia e fraternità. Nel seminario si è detto con chiarezza che “per cambiare la società si deve partire cambiando se stessi”. Il francescano p. Peter Moughal, OFM, fra i relatori al convegno, ha detto ai partecipanti: “Per essere un leader di successo, si deve servire con umiltà. Gesù ha dato la sua vita per gli altri e ognuno di voi ha una missione speciale di evangelizzazione”. (AG-PA) (Agenzia Fides 22/8/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network