OCEANIA/ISOLE SALOMONE - Nuove vocazioni nella piccola Chiesa del Pacifico: festa nelle comunità Domenicane delle isole

giovedì, 17 febbraio 2005

Honiara (Agenzia Fides) - Crescono le vocazioni nelle Isole Salomone, ed è un grande segnale di incoraggiamento per la Chiesa locale. Secondo quanto comunica all’Agenzia Fides l’Arcidiocesi di Honiara, sono in aumento nelle Isole Salomone i giovani che donano la loro vita a Dio e scelgono di consacrarsi a Lui, servendo la Chiesa locale come religiosi e religiose nelle diverse congregazioni. Ne sono prova le nuove professioni nella famiglia religiosa dei Domenicani, celebrate di recente nella Provincia Occidentale delle Salomone, in particolare nell’isola (e diocesi) di Gizo.
La comunità locale ha partecipato con fervore alla celebrazione in cui hanno emesso la professione solenne nell’Ordine delle Suore Domenicane le 4 giovani suor Teresa Tebaia, suor Veronica Boki, suor Jacqueline Kubebatu, suor Patricia Reo. Mons. Bernard O’Grady, Vescovo di Gizo, ha presieduto la Celebrazione Eucaristica, a cui hanno partecipato famigliari amici, sacerdoti, religiosi e numerosi fedeli. Per l’occasione è anche giunta nell’Arcipelago Suore Rosemary Leuwnes, Priora delle Suore Domenicane in Australia.
Altro motivo di gioia per la comunità di Gizo è stata la celebrazione della professione temporanea di Ignatius Talifilu e Charles Tani, due giovani che hanno emesso i voti dell’Ordine Domenicano per un primo periodo di tre anni. I due continueranno a nello studio della teologia e nel contempo svolgeranno servizio pastorale dedicandosi soprattutto all’animazione dei ragazzi e dei giovani.
Già un anno fa, dato l’aumento delle vocazioni, il Seminario del Santo Nome di Maria a Tenaru, nella diocesi di Honiara, capitale delle Salomone, aveva ampliato le sue strutture, con nuovi locali per la didattica e la residenza degli studenti. In quell’occasione il Nunzio Apostolico in Papua Nuova Guinea e Isole Salomone, S.Ecc. Mons. Tito Yllana, esortò i seminaristi presenti dicendo: “Siate pronti a scoprire, apprezzare e amare la vostra vocazione. Siate pronti a servire Dio per il resto della vostra vita”.
La Chiesa della Salomone sta rivolgendo particolare attenzione e sollecitudine alla formazione professionale e spirituale dei giovani, realizzando anche apposite strutture, centri sociali e pastorali in cui essi possano fare l’esperienza dei valori cristiani. I giovani dell’arcipelago si stanno preparando a partecipare alla Giornata Mondiale della Gioventù, che si terrà a Colonia, in Germania nell’agosto 2005. L’ultimo incontro preparatorio ha focalizzato l’attenzione sulla vocazione di ogni giovane seguire Gesù e a incontrarlo nella preghiera e la servizio al prossimo.
(PA) (Agenzia Fides 17/2/2005 lines 32 words 327)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network