OCEANIA/ISOLE SALOMONE - Un workshop sul celibato con 50 giovani fra seminaristi e religiosi cristiani di diverse confessioni ha confermato la scelta della vita consacrata e celibataria al’interno della Chiesa

giovedì, 14 ottobre 2004

Honiara (Agenzia Fides) - Discutere sulla scelta del celibato, scelta di libertà, di amore al prossimo, di pienezza nel dono della propria vita al Signore: questo il fine del seminario organizzato di recente presso il Seminario del Santo Nome di Maria, a Tanaru, nelle Isole Salomone.
L’incontro ha coinvolto per cinque giorni oltre 50 giovani fra seminaristi, religiosi e religiose di diverse confessioni cristiane che hanno avuto uno scambio proficuo di opinioni e di esperienze sul tema del celibato e della vita consacrata. I partecipanti provenivano da tutte le isole Salomone, fra seminaristi diocesani cattolici, sacerdoti e suore anglicane, religiosi e religiose cattoliche.
Parlando a Fides, il Rettore del Seminario, p. Frank Vargas ha detto che “i partecipanti hanno espresso soddisfazione per l’incontro e hanno imparto molto. E molto importante per la Chiesa che i giovani imparino a sostenersi gli uni gli altri e a condividere il loro impegno”.
“E’ la prima volta che nelle Isole Salomone ci si riunisce per condividere pensieri e esperienze specificamente relativi alla vita consacrata. Parlando delle proprie difficoltà, delle differenze culturali, degli ostacoli nel cammino spirituale, confrontandosi con l’altro, si può migliorare se stessi, per la proseguire sulla strada tracciata dalla chiamata a servire Cristo”, ha sottolineato a Fides p. Marek Owsiak, professore al Seminario.
I temi affrontati nei cinque giorni di riflessione e preghiera sono stati: “Sacerdozio e vita religiosa come vocazione al celibato”; “Sviluppo e maturità sessuale”; “Autostima e dono di sè come sentiero di vita”; l’analisi dei documenti Pastores Dabo Vobis e Vita Consecrata. Il seminario è stato organizzato in modo interattivo e i partecipanti hanno discusso di alcuni casi-studio realmente accaduti.
I partecipanti cattolici hanno sottolineato l’importanza e la preziosità del momento vissuto e hanno confermato la loro scelta della vita consacrata e celibataria all’interno della Chiesa.
(PA) (Agenzia Fides 14/10/2004 righe 27 parole 272)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network