http://www.fides.org

News

2013-05-03

AMERICA/VENEZUELA - Urgente mediazione della chiesa, il paese ancora nella violenza per scontri politici

Caracas (Agenzia Fides) – La Conferenza Episcopale del Venezuela (CEV) ha espresso la sua disponibilità a facilitare il dialogo tra il governo e l'opposizione per superare il momento di polarizzazione politica nel paese dopo le elezioni del 14 aprile. "Crediamo che sia la nostra missione aiutare il dialogo e la riconciliazione, per trovare le vie per la pace, per cui siamo disposti a contribuire a facilitare il dialogo tra le due parti", ha detto il presidente di la CEV, Mons. Diego Padron.
In una nota inviata a Fides, i vescovi hanno anche parlato dello scontro di Martedì scorso nell'Assemblea Nazionale tra i deputati dell'opposizione e i membri del governo, dopo che il presidente della camera aveva ancora negato la facoltà di parlare ai membri dell'opposizione.
"L’aggressione fisica di alcuni deputati dell'Assemblea Nazionale è un atto di violenza che provoca tristezza e vergogna, il Venezuela non merita queste scene deplorevoli", si legge nel comunicato dei Vescovi.
"I gravi problemi del Paese (...) devono essere risolti nella comprensione tra le parti, perché nessuno è autosufficiente per risolvere i problemi del paese", continua il documento. Bisogna abbandonare "l'arroganza, il pregiudizio e le accuse infondate, perché nella popolazione un linguaggio offensivo può causare reazioni sociali deplorevoli". "Noi sosteniamo la richiesta della maggioranza dei venezuelani, di cessare la repressione, le molestie e il licenziamento senza giusta causa dei dipendenti pubblici, oltre alla violenza per motivi politici", hanno scritto i Vescovi.
(CE) (Agenzia Fides, 03/05/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network