http://www.fides.org

America

2013-02-27

AMERICA/MESSICO - Dal “Flashmob” alla nuova evangelizzazione

Città del Messico (Agenzia Fides) – La missione viaggia nel sottosuolo, sui treni della metropolitana: sabato prossimo 9 marzo un gruppo di giovani cattolici saliranno sulla metropolitana di Città del Messico per portare il messaggio di Cristo alle migliaia di persone che ogni giorno utilizzano questo mezzo di trasporto. “La Mision Subterranea” (Missione nella metropolitana), come è stata definita questa giornata di evangelizzazione, è organizzata per il secondo anno dalla gioventù della Chiesa dell'Immacolata Concezione di Azcapotzalco, e ha come slogan: “Andiamo a diffondere la nostra fede e colui che ne ha bisogno”.
La nota inviata a Fides dall'Arcidiocesi di Messico riferisce che hanno aderito all’iniziativa giovani di tutte le parrocchie, contribuendo con le loro doti artistiche, con il supporto logistico, con materiali per l'evangelizzazione. I giovani saranno presenti su tutte le linee della metropolitana, diffondendo il Vangelo attraverso il canto o con altre espressioni artistiche proprie dei giovani.
Questa modalità di missione ha preso spunto dal noto “Flashmob”, organizzato circa un mese fa, in cui migliaia di persone, in molte città del mondo, hanno preso la metropolitana seminude “per divertirsi e dimostrare che si può fare qualcosa insieme anche senza essersi incontrati prima”. “Noi invece vogliamo portare Parola di Dio in un luogo pubblico come la metro. Con le nostre chitarre, tamburi e la nostra voce vogliamo cantare per evangelizzare. Distribuiamo anche cartoline di santi, perché la gente ci chiede dei santi e di parlare della Bibbia” La giornata di “speciale missione sotterranea” si concluderà con un concerto, a cui parteciperanno centinaia di giovani missionari.
(CE) (Agenzia Fides, 27/02/2013)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network