http://www.fides.org

Europa

2013-02-23

EUROPA/ARMENIA - I “giusti” del genocidio armeno

Erevan (Agenzia Fides) - Le autorità dell'Armenia hanno deciso di riservare una sezione del museo del genocidio armeno di Erevan alla memoria dei turchi e dei curdi che hanno salvato o soccorso gli armeni durante i massacri pianificati da loro subiti nell'Impero ottomano nel 1915. Come appreso da Fides, il programma di restauro del museo, da attuarsi entro il 2015, prevede una adeguata valorizzazione delle figure dei “giusti” turchi e curdi che durante i le stragi e i pogrom di quasi cento anni fa protessero i loro vicini e amici armeni fino al punto di mettere a repentaglio le loro stesse vite.
Il museo del genocidio degli armeni fu inaugurato nel 1995, mentre si commemorava l'ottantesimo anniversario dei sanguinosi avvenimenti del 1915. Nel parco che circonda gli edifici del museo vengono piantati alberi a nome delle personalità diplomatiche e politiche straniere e delle istituzioni internazionali che hanno riconosciuto come tale il genocidio armeno. (GV) (Agenzia Fides 23/2/2013).

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network