http://www.fides.org

Oceania

2013-02-07

OCEANIA/ISOLE SALOMONE - Dopo 5 morti registrate e vari danni sembra placato l’allerta tsunami

Auki (Agenzia Fides) – “Una forte scossa ti terremoto si è abbattuta ieri sulle isole orientali, in una zona chiamata Temoto o Provincia di Santa Cruz che si trova a circa 200 miglia dalla mia diocesi”, ha riferito all’Agenzia Fides il vescovo della diocesi di Auki, mons. Christopher Cardone. “L’area più direttamente interessata è in realtà quella dell’Arcidiocesi di Honiara. Il violento terremoto mortale, seguito dallo tsunami, ha fatto registrare la morte di 5 persone, rimaste coinvolte prevalentemente dalla violenza delle onde. La maggior parte della nostra popolazione vive in isole sul livello del mare e per questo motivo vi è grande preoccupazione per tutti, ma il pericolo di un ulteriore tsunami sembra essersi placato” conclude mons. Cardone. Un altro allarme tsunami era stato lanciato a Suva, capitale delle Isole Figi, fortunatamente cancellato come ha riferito all’Agenzia Fides suor Merieti Riiki, fdnsc, Direttore Regionale delle Pontificie Opere Missionarie per le Isole del Pacifico (CEPAC). “Verso mezzogiorno di martedì 5 febbraio era stato lanciato un allarme tsunami previsto alle 14.30, ora locale. In quel momento io mi trovavo in ufficio dove sono rimasta fino all’ora dell’allerta e, fortunatamente, non è successo niente. Un nuovo allarme era stato annunciato per le 16, anche questa volta non è stato registrato alcun sisma e le autorità locali hanno potuto annullare lo stato di allerta tsunami”, ha scritto suor Merieti.
(AP) (7/2/2013 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network