AMERICA/MESSICO - Mancano i generi di prima necessità per metà delle famiglie di Durango

martedì, 22 gennaio 2013

Durango (Agenzia Fides) – Cinque famiglie su 10 a Durango, nel Messico settentrionale, vivono in condizioni di povertà alimentare. Delle 203 mila famiglie che non hanno i mezzi sufficienti per acquistare i beni di prima necessità, in parte per la forte siccità, 148 mila vivono nelle zone urbane e 55 mila in quelle rurali. Secondo gli uffici locali per lo Sviluppo Sociale, l’aumento della povertà alimentare è dovuto alla mancanza di piogge nel corso del 2012 e non ad una cattiva applicazione dei programmi sociali. Secondo i dati della Commissione Nazionale di Valutazione delle Politiche per lo Sviluppo Sociale (Coneval), nel 2008 352 mila persone, il 22% della popolazione di Durango, vivevano in condizioni di povertà alimentare; nel 2010 la cifra è scesa al 20.1%, ossia 328 mila abitanti. Nel 2012 la povertà alimentare a Durango ha raggiunto il 48% delle famiglie, circa 800 mila abitanti. Nelle comunità rurali 220 mila abitanti hanno problemi alimentari quotidiani. L’aumento dei prezzi dei generi alimentari ha contribuito ad aggravare la situazione. Inoltre, a causa della mancanza di piogge, 100 mila ettari di terreno sono seccati, mandando persi i raccolti di mais e fagioli. Durango è considerata dalle autorità federali l’ente più povero del nord del Messico. (AP) (22/1/2013 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network