AFRICA/CENTRAFRICA - I ribelli conquistano un’altra città; il Ciad invia truppe in aiuto ai militari governativi

mercoledì, 19 dicembre 2012

Bangui (Agenzia Fides)-Non si ferma nella Repubblica Centrafricana l’offensiva dei ribelli della coalizione Seleka che oggi hanno conquistato la città di Kabo, a 350 km dalla capitale Bangui, dopo che ieri avevano preso il centro diamantifero di Bria (vedi Fides 18/12/2012).
“La situazione è ancora tranquilla ma cresce la preoccupazione della popolazione per gli sviluppi dell’offensiva ribelle” riferiscono all’Agenzia Fides fonti locali da Bangui. “L’evoluzione della situazione del terreno può cambiare da un momento all’altro ed è difficile fare delle previsioni” aggiungono le nostre fonti.
Il Ciad ha inviato ieri proprie truppe in rinforzo all’esercito centrafricano che finora è sembrato non in grado di far fronte ai ribelli della Seleka, una sigla sotto la quale sono confluiti almeno tre gruppi armati che avevano firmato negli anni scorsi degli accordi di pace con il governo del Presidente François Bozizé.
Una delle incognite che pesa sull’evoluzione della situazione è l’atteggiamento della popolazione nei confronti dei ribelli. Se questi dovessero in qualche modo ottenere l’appoggio dei civili, il regime di Bozizé avrebbe seri problemi. Finora però, almeno secondo quanto affermano fonti governative, i ribelli hanno saccheggiato le città conquistate costringendo diversi abitanti alla fuga. (L.M.) (Agenzia Fides 19/12/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network