VATICANO - Dal 9 al 12 dicembre il Congresso sulla Chiesa in America: problemi e sfide alla missione

venerdì, 7 dicembre 2012

Città del Vaticano (Agenzia Fides) - Organizzato dalla Pontificia Commissione per l’America Latina (Cal) e dai Cavalieri di Colombo, con la collaborazione dell’Istituto Superiore di Studi Guadalupani, dal 9 al 12 dicembre si terrà in Vaticano il Congresso Internazionale “Ecclesia in America” sulla Chiesa nel continente americano. Come ha detto il Card. Marc Ouellet, Presidente della Pontificia Commissione per l’America Latina, presentando il Congresso, “in questi giorni di dicembre di 15 anni fa concludeva i suoi lavori l’Assemblea speciale del Sinodo dei Vescovi per l’America”, il cui frutto più maturo fu l’Esortazione apostolica post-sinodale, Ecclesia in America, i cui contenuti fondamentali saranno ripresi nell’incontro. Il Congresso si pone inoltre l’obiettivo di “intensificare i rapporti di comunione e di cooperazione tra le Chiese del Canada e degli Stati Uniti con le Chiese dell’America Latina per affrontare comuni problemi e sfide che si pongono alla missione della Chiesa nel continente americano”. I riferimenti fondamentali del Congresso saranno l’Anno della fede e la recente Assemblea generale del Sinodo dei Vescovi, sulla "Nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede".
Sono previsti più di 200 partecipanti. L’apertura avrà luogo domenica 9 dicembre, nella Basilica di San Pietro, nel giorno in cui la Chiesa ricorda San Juan Diego. Al termine della Messa il Santo Padre rivolgerà un suo messaggio inaugurale. Lunedì 10 dicembre, nell’aula del Sinodo, si terranno tre relazioni: "L’avvenimento guadalupano all’origine dell’evangelizzazione del Nuovo Mondo", "L’Esortazione apostolica post-sinodale: profezia, insegnamenti e impegni", e "L’Esortazione Apostolica Ecclesia in America sotto l’intercessione di Nostra Signora di Guadalupe, stella della nuova evangelizzazione e madre della civiltà dell’amore". Il pomeriggio sarà dedicato allo scambio di esperienze, riflessioni e proposte in 8 gruppi di lavoro. Concluderà la giornata una Conferenza sul "Significato dell’Anno della fede".
Martedì 11 dicembre al mattino è in programma la recita del Santo Rosario nei Giardini Vaticani, attorno alla statua che raffigura Nostra Signora di Guadalupe, mentre nel pomeriggio si presenterà, attraverso mezzi audiovisivi, lo splendore della bellezza nell’immagine di Nostra Signora di Guadalupe, arricchito dalle più serie ricerche scientifiche sulla "tilma" e intercalato anche da inni guadalupani. Mercoledì 12 dicembre i congressisti parteciperanno all’Udienza generale presieduta dal Santo Padre. Nel pomeriggio seguirà la conferenza propositiva sugli "Scenari e proposte per la comunione e la cooperazione tra le Chiese del continente americano e per la solidarietà tra i loro popoli" alla quale seguirà un dibattito e la sintesi conclusiva. La celebrazione eucaristica che chiuderà il Congresso si svolgerà nella chiesa di Santa Maria in Traspontina, alle 18.30, nella festa di Nostra Signora di Guadalupe, Patrona delle Americhe. (SL) (Agenzia Fides 07/12/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network