http://www.fides.org

America

2012-12-05

AMERICA/NICARAGUA - Il Nicaragua festeggia 450 anni di devozione mariana

El Viejo (Agenzia Fides) – La Conferenza Episcopale del Nicaragua si reca in pellegrinaggio domani, 6 dicembre, alla Basilica della Vergine del Nicaragua, che si trova nella città di El Viejo, a Chinandega, dove si celebrerà la Santa Messa per la tradizionale "Lavada de la Plata", festa in cui migliaia di nicaraguensi e pellegrini provenienti anche da altri paesi vengono a rendere omaggio all'Immacolata Concezione di Maria. La Santa Messa principale avrà inizio alle ore 10, e ci saranno comunque anche altre celebrazioni perché si commemorano i 450 anni dall'arrivo dell’immagine sacra nel paese.
Secondo la nota inviata all’Agenzia Fides dalla Conferenza Episcopale, esistono 3 versioni della storia che racconta l'arrivo della piccola statua in Nicaragua: venne consegnata da Santa Teresa d’Avila a suo fratello Lorenzo perché lo proteggesse durante i suoi viaggi in America latina. Dopo aver fatto tappa a El Viejo nel suo viaggio verso il Perù, Lorenzo non riuscì a ripartire a causa di una serie di fenomeni che lo convinsero a lasciarì in quel luogo l’immagine mariana, subito venerata dalla popolazione locale. I Vescovi affermano che “tutti i racconti mostrano il desiderio di Santa Teresa che l'immagine di Nostra Signora accompagnasse e proteggesse la sua famiglia nei viaggi nel nuovo mondo, e anche la volontà della Madonna di rimanere in Nicaragua. Le vie del Signore sono imponderabili e, leggende o storie, la verità è che la Santissima Vergine, nel mistero dell'Immacolata Concezione, ha scelto il villaggio di El Viejo per cominciare a ‘conquistare’ il cuore dei Nicas e da lì si diffuse a tutti gli altri".
La chiesa è stata dichiarata Santuario Nazionale l'8 ottobre 1995; Papa Giovanni Paolo II, nella sua seconda visita in Nicaragua l’ha dichiarata Basilica Minore il 7 febbraio 1996; la Conferenza Episcopale del Nicaragua, il 13 dicembre 2001, ha dichiarato la Vergine Immacolata Patrona del Nicaragua. (CE) (Agenzia Fides 05/12/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network