http://www.fides.org

Vaticano

2003-05-26

VATICANO - “IL ROSARIO DELLA PACE”: MEDITARE I MISTERI CON I MESSAGGI DEL PAPA PER LA GIORNATA DELLA PACE. UN SUSSIDIO PUBBLICATO DAL PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA GIUSTIZIA E DELLA PACE

Città del Vaticano (Agenzia Fides) - Nell’Anno del Rosario, preghiera raccomandata da Giovanni Paolo II per ottenere il dono della pace, il Dicastero Vaticano preposto alla promozione di questo bene supremo dei popoli, delle famiglie e delle persone, ha pubblicato un sussidio intitolato “Il Rosario della pace”, che abbina i Misteri della corona mariana con i relativi passi evangelici e con significativi stralci dei Messaggi del Papa per le Giornate mondiali della Pace.
Intento della pubblicazione tascabile (63 pagine, edizioni Paoline) – come sottolinea il Presidente di Giustizia e Pace, l’Arcivescovo Renato Martino, nell’introduzione al libretto – è di “sollecitare e accompagnare la riflessione sulla grande necessità di cambiamento e di conversione”, dalla quale dipende la realizzazione della pace nel mondo. “Il Rosario – scrive il presule, citando il Papa – è preghiera che trasforma, perché depone in chi lo recita quel germe di bene, dal quale si possono sperare frutti di giustizia e di solidarietà nella vita personale e comunitaria”.
L’illustrazione dei 20 Misteri attraverso brani evangelici e passi dei Messaggi per le Giornate mondiali della Pace, è completata dalle Litanie Lauretane e si conclude con la Preghiera a Maria, Regina della Pace, composta appositamente dall’Arcivescovo Martino, in cui si invoca dalla Madre della misericordia che ottenga “ai governanti saggezza e discernimento, affinché usino le conquiste della scienza e della tecnica per promuovere uno sviluppo umano rispettoso del creato e progetti di giustizia, di solidarietà e di pace”; aiuti noi tutti “a capire che la prima pace che dobbiamo raggiungere è quella del cuore liberato dal peccato, e faccia che, così purificati, soprattutto in questo Anno del Rosario, possiamo diventare costruttori di pace, in modo che la città dell’uomo diventi il cantiere laborioso in cui si realizza la salvezza di Cristo, che è la pace vera e duratura”. (S.L.) (Agenzia Fides 26/5/2003 – Righe 21; Parole 295)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network