ASIA/INDIA - Elezioni in Madhya Pradesh: sì all’impegno dei cristiani in politica

lunedì, 3 dicembre 2012

Bhopal (Agenzia Fides) – I cristiani sono chiamati a impegnarsi per dare un contributo a costruire una nazione realmente democratica, rispettosa della dignità e dei diritti umani, fondata sui valori di fraternità, uguaglianza, bene comune: è quanto hanno affermato oltre mille leader cristiani dello stato di Madhya Pradesh (India centrale) partecipando a un forum tenutosi nei giorni scorsi a Bhopal. Come riferiscono fonti locali di Fides, il forum è stato organizzato dalla federazione ecumenica “Isai Maha Sangh”, in preparazione alle elezioni legislative, in programma nello stato nel 2013.
Fra marzo e ottobre del 2013 dieci stati indiani rinnoveranno le proprie assemblee parlamentari. Fra questi, alcuni stati importanti e popolosi come Madhya Pradesh, Karnataka, Rajasthan, il distretto della capitale Delhi, Chhatisgarh; altri stati nell’India Nordest come Mizoram e Meghalaya, o uno stato ancora molto travagliato come Jammu e Kashmir.
In alcuni di questi stati le minoranze religiose si trovano in condizioni di difficoltà o subiscono le pressioni di gruppi radicali indù. Per questo i partecipanti all’incontro di Bhopal hanno discusso attivamente su come avviare programmi per individuare e far crescere nuovi leader cristiani, che possano farsi valere sulla scena politica. E’ emersa l’urgenza di motivare i cristiani. Sujeet Wiliams, Presidente del forum ecumenico “Isai Maha Sangh”, ha detto a Fides: “Nello scenario attuale, la presenza di leader cristiani in politica è debole: per essere significativi, i cristiani dovranno unirsi, superando le differenze confessionali”.
Al summit hanno preso parte anche dirigenti di tutti i partiti del Madhya Pradesh, come il Partito del Congresso, il “Bhartya Janata Party”, il “Partito Comunista dell'India”, il Partito della comunità indiana (marxista), il Jantadal United. (PA) (Agenzia Fides 3/12/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network