AMERICA/MESSICO - Il Vangelo attraverso Facebook e Twitter: in 15 mila seguono il Vescovo di Papantla

venerdì, 30 novembre 2012

Veracruz (Agenzia Fides) – “Oggi tutte le nuove realtà passano attraverso Twitter, Facebook, i social network e i media. Allo stesso tempo, questi strumenti devono passare attraverso la realtà: è una strada a doppio senso” afferma Sua Ecc. Mons. Jorge Carlos Patrón Wong, giovane Vescovo della diocesi messicana di Papantla, in una nota inviata all’Agenzia Fides.
“Nella Chiesa dobbiamo imparare che il Vangelo si deve trasmettere anche attraverso queste tecnologie, ma dobbiamo verificare che questi mezzi comunichino davvero la buona notizia” sottolinea Mons. Patron che spiega che entrare nei social network non è solo una questione di formazione tecnica o di un impulso di moda, ma si tratta di un cambiamento qualitativo del modo in cui entrano in relazione gli esseri umani. Per il Vescovo il mondo virtuale richiede la presenza reale e la coerenza, la persona, la vita e le idee, non si tratta solo di un "lanciarsi nel virtuale".
“La paura di utilizzare questi strumenti tecnologici non riguarda solo le alte gerarchie ecclesiastiche, ma tutta una generazione di adulti che non si sentono al sicuro con questi strumenti” sottolinea il Vescovo, che ha tre profili in Facebook con più di 15.000 giovani “amici o gruppi” e un account Twitter con 3.207 “followers”. Per Mons. Patron Wong ciò rappresenta un grande atto di fiducia, in quanto esprime “il desiderio dei giovani che una figura che riconoscono come un adulto e membro della Chiesa, entri nel loro mondo”. (CE) (Agenzia Fides, 30/11/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network