ASIA/PAKISTAN - Una mostra sulla storia della chiesa in Punjab per i 125 anni dell'arcidiocesi di Lahore

sabato, 17 novembre 2012

Lahore (Agenzia Fides) – Una foto vale più di mille parole: con questo spirito l’Arcidiocesi di Lahore, nel 125° anniversario della sua creazione, ha inaugurato una mostra fotografica che, attraverso 300 immagini, ripercorre la storia della Chiesa locale. Le immagini ricordano i missionari, le suore, i catechisti, gli insegnanti e i laici che hanno giocato un ruolo importante nella vita della Chiesa nella provincia del Punjab, di cui Lahore è capitale. “Come cristiani siamo una minoranza in Pakistan e a volte siamo perseguitati, eppure abbiamo fatto enormi progressi, visibili dalle foto di case parrocchiali, Vescovi, conventi, case di formazione, seminari, scuole e altre istituzioni” ha rimarcato suor Marie Cecil, Superiora provinciale della Congregazione di Gesù e Maria, inaugurando l’esposizione il 15 novembre. La Congregazione di Gesù e Maria è la più antica nel subcontinente indiano, essendo arrivata nel territorio nel 1856, ancor prima della nascita della diocesi, sancita nel 1886.
La mostra, allestita grazie all’opera di p. Francis Nadeem OFM Cap, si trova nel salone del Liceo S. Antonio ed è stata realizzata grazie al contributo di molti giovani cattolici. “Il fine è l’evangelizzazione: le nuove generazioni, conoscendo la storia, sono stimolate a continuare questa missione” rimarca p. Nadeem a Fides. P. Andrew Nisari, Vicario Generale dell'Arcidiocesi di Lahore, parlando all’inaugurazione, davanti a un pubblico di 800 fra sacerdoti, suore, catechisti, insegnanti e ragazzi delle scuole, ha ricordato “i preziosi sacrifici compiuti in tutti questi 125 anni”; invitando tutti “ad assumersi la responsabilità per proseguire l’opera di costruzione del Regno di Dio in Punjab”. In occasione della mostra, si è tenuta ieri, 16 novembre, una veglia di preghiera ecumenica, e una Santa Messa sarà celebrata oggi, 17 novembre. A conclusione della celebrazione, vi sarà la consegna di premi e riconoscimenti a diversi sacerdoti, suore, insegnanti, operatori pastorali che hanno svolto per oltre 25 anni il loro servizio pastorale nell’Arcidiocesi. (PA- IB) (Agenzia Fides 17/11/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network