http://www.fides.org

Asia

2012-11-07

ASIA/EMIRATI ARABI - Anno della Fede nella penisola arabica: raduno dei giovani cattolici del Medio Oriente

Abu Dhabi (Agenzia Fides) – Oltre 1.500 giovani cattolici del Medio Oriente si incontreranno ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi, dal 15 al 17 novembre, per tre giorni di riflessione e preghiera. Al centro della “Arabia Catholic Youth Conference” (ACYC), evento alla sua seconda edizione, vi sarà l’Anno della Fede e i suoi significati per i credenti di quelle terre: il tema della conferenza, tratto dal Vangelo di Marco, è infatti “Tutto è possibile per chi crede” (Mc 9,23). La conferenza è organizzata dai Vicariati Apostolici dell’Arabia del Nord e dell’Arabia del Sud e, come riferito a Fides dalla Chiesa locale, si svolgerà nella Cattedrale di San Giuseppe ad Abu Dhabi. A presiedere l’assemblea saranno Sua Ecc. Mons. Paul Hinder, Vicario Apostolico dell’Arabia del Sud, e Sua Ecc. Mons. Camillo Ballin, Vicario Apostolico dell’Arabia del Nord.
“Le sessioni della conferenza – riferisce una nota inviata a Fides – intendono rispondere alle questioni di fede emergenti tra i giovani cattolici della regione”. Tra i relatori vi saranno il giovane Matt Fradd dall’Australia, il sacerdote cattolico americano e musicista p. Stan Fortuna, fr. George Gabriel dalle Filippine, chiamato “il Predicatore in Blue Jeans”, e p. Michael Ssenfuma, dall’Uganda. A concludere la conferenza sarà un concerto dal titolo “ReJOYce”, con la performance di musicisti cristiani di fama internazionale: una prima assoluta nella penisola arabica, che si prevede avrà un pubblico di oltre 5.000 persone.
I giovani cattolici residenti nei due Vicariati apostolici dell’Arabia sono principalmente emigrati provenienti da diverse nazioni del mondo (perlopiù da Filippine, India, Pakistan, Sri Lanka, Siria, Libano e nazioni africane) che si trovano nella penisola arabica per lavoro.
Presentando l’evento, Mons. Paul Hinder, ha spiegato a Fides: “Il futuro di una comunità sta nei giovani. Attraverso la nostra Conferenza dei giovani della penisola arabica, intendiamo rafforzare la fede dei nostri giovani che, il più delle volte, non possono partecipare ai meeting come la Giornata Mondiale della Gioventù”. Mons. Camillo Ballin aggiunge: “Ci auguriamo che l’ACYC possa dare ai giovani del Medio Oriente l’occasione di riunirsi e sperimentare la gioia di vivere la loro fede. I giovani dei nostri territori sono spesso isolati nella loro esperienza di fede, per le circostanze della regione in cui risiedono. Vogliamo cercare di rispondere alle molte domande che hanno sulla loro fede”. La prima conferenza della gioventù cattolica di Arabia si è tenuta nel novembre 2009 presso la Chiesa di Santa Maria, a Dubai, sempre negli Emirati Arabi. (PA) (Agenzia Fides 7/11/2012)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network