http://www.fides.org

Asia

2012-11-03

ASIA/MYANMAR - Migliaia di sfollati del Kachin in attesa di aiuti umanitari

Yangon (Agenzia Fides) – Sono oltre 75 mila gli sfollati nello Stato settentrionale del Kachin, in Myanmar, dopo la tregua tra il governo e il gruppo armato Kachin Independence Army (KIA), che negli ultimi 60 anni ha lottato per raggiungere maggiore autonomia. Circa il 54% delle persone sfollate (IDPs) si trovano nelle aree controllate dal KIA, dove l’accesso rimane limitato e dove servono urgentemente aiuti umanitari, in particolare per gli ultimi rimasti senza tetto. Altri 33.300 sfollati si trovano in oltre 100 campi nelle zone assistite dal governo. Il resto sono ospitati da famiglie. Preoccupa in particolare la situazione di circa 8-10 mila IDPs che vivono dentro o nei dintorni della città di Hpakan Tnow, ora bloccati dagli scontri in corso che hanno fatto registrare diverse vittime tra i civili. Nello Stato di Kachin è necessario il libero accesso in tutte le zone colpite per garantire aiuti a tutti gli sfollati. L’assistenza sanitaria è una delle principali preoccupazioni. Mentre alcuni partner locali stanno raggiungendo alcune località, l’insicurezza e i problemi logistici ostacolano gli interventi. I convogli di aiuto delle Nazioni Unite sono rimasti in stand-by da metà luglio in attesa del permesso di raggiungere i campi profughi, mentre a Yangon continuano a chiedere di entrare anche nelle zone difficili da raggiungere controllate dal KIA. Nel frattempo, forti piogge hanno danneggiato strade e ponti nelle regioni montuose, ostacolando maggiormente l’accesso nelle località più remote. (AP) (3/11/2012 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network