ASIA/CINA - La nuova chiesa non è un monumento, ma un richiamo all’evangelizzazione e alla vita di fede

martedì, 9 ottobre 2012

Wen Zhou (Agenzia Fides) – “La nuova chiesa non è un monumento da mostrare al pubblico, ma è un richiamo forte all’evangelizzazione e alla vita di fede, soprattutto in vista dell’Anno della Fede”: è l’esortazione di Sua Ecc. Mons. Zhu Wei Fang, Vescovo della diocesi di Wen Zhou nella provincia di Zhe Jiang, rivolta ai circa 4 mila fedeli presenti all’inaugurazione della nuova chiesa dedicata alla Madonna del Rosario. Secondo le informazioni pervenute all’Agenzia Fides, il solenne rito di consacrazione si è svolto il 6 ottobre, vigilia della festa liturgica della Madonna del Rosario. Una grande processione ha aperto il rito, attirando l’attenzione di tanti passanti. Mons. Zhu si è augurato che “con la nuova chiesa, tutti possano diventare sempre più devoti, vivere l’Amore di Cristo e trasmettere la fede di generazione in generazione”.
La chiesa sorge nel centro storico del distretto di Ping Yang della diocesi di Wen Zhou, nello stesso luogo dove, nel 1918, era stata costruita una prima chiesa. Dal momento che la struttura cominciava a presentare segni consistenti di cedimento, la comunità cattolica di Wen Zhou ha iniziato la ricostruzione nell’agosto 2009. Dopo tre anni di lavori, è stato inaugurato questo nuovo complesso di edifici, che occupa oltre 2 mila mq, composto dalla chiesa, dal centro pastorale e dall’abitazione del sacerdote. La chiesa di stile gotico, con un campanile alto 55 metri, può ospitare circa 800 fedeli. (NZ) (Agenzia Fides 2012/10/09)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network