AFRICA/MALI - “Apprezziamo gli sforzi del Presidente per la pace e l’unità nazionale” scrivono i Vescovi

lunedì, 1 ottobre 2012

Bamako (Agenzia Fides) - “Preghiamo, come tutti i maliani, per l’unità del Paese e per il ritorno della pace” scrivono i Vescovi del Mali in una missiva indirizzata al Presidente ad interim, Dioncounda Traoré. Il documento, inviato all’Agenzia Fides, è stato redatto al termine della Sessione Plenaria della Conferenza Episcopale del Mali, che si è tenuta a fine settembre.
I Vescovi esprimono il loro apprezzamento per il perdono concesso dal Presidente a coloro che, a maggio, lo hanno assalito nel palazzo presidenziale (vedi Fides 22/5/2012 e 28/7/2012), e affermano di condividere le preoccupazioni del Capo dello Stato per la situazione nel nord del Paese, in mano ad alcuni gruppi integralisti. “Salutiamo ancora una volta il vostro piano di risolvere i problemi attraverso il dialogo, sempre il dialogo e ancora il dialogo, prima di arrivare all’uso di altri mezzi” sottolinea la missiva.
I Vescovi salutano inoltre la costituzione del nuovo governo di unità nazionale e “prendono atto della creazione del Ministero degli Affari Religiosi e di Culto”. “Auspichiamo che questo ministero si occupi degli incarichi che gli sono stati affidati: il rafforzamento della laicità dello Stato; il rinvigorimento del dialogo tra tutte le religioni e la coabitazione pacifica tra tutte le confessioni religiose”concludono i Vescovi maliani. (L.M.) (Agenzia Fides 1/10/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network