AMERICA/NICARAGUA - Festa della Mamma: la Chiesa rende omaggio alle donne e difende “la vera famiglia”

venerdì, 1 giugno 2012

Managua (Agenzia Fides) – “Noi Vescovi del Nicaragua vogliamo presentare, a nome e per conto della Chiesa cattolica del nostro paese, un tributo sincero di amore per tutte le madri del Nicaragua, e in particolare riconoscere quante hanno fatto delle loro case santuari di vita, scuole di religione e veri luoghi di amore, proprio in mezzo ad una società in conflitto e perfino, per molti aspetti, avversa al piano di Dio sul matrimonio e sulla famiglia”. Inizia così il "Messaggio della Conferenza Episcopale del Nicaragua per la festa della Mamma" che si è celebrata in Nicaragua il 30 maggio.
I Vescovi ricordano nel messaggio, inviato all’Agenzia Fides, che la celebrazione nazionale della festa viene da una tradizione cattolica, che la pone proprio a chiusura del Mese Mariano. Inoltre riguarda anche la famiglia, “e questo è anche il motivo per cui seguiamo da vicino, nella preghiera e nell'atteggiamento di discernimento alla luce della Parola di Dio, il dibattito sul nuovo codice della famiglia che si sta svolgendo in questi giorni in seno all'Assemblea Nazionale” si legge nel documento.
A questo proposito i Vescovi denunciano i paesi o i gruppi economicamente potenti di fare pressioni sui legislatori per fare in modo che il nuovo codice della famiglia accetti il cosiddetto “matrimonio” e l'unione di fatto tra omosessuali. Comunque "riconosciamo con soddisfazione che, nonostante le pressioni", i deputati nicaraguensi hanno mantenuto nel nuovo Codice il principio che "la vera famiglia ha come fondamento l'unione stabile tra un uomo e una donna" affermano i Vescovi. Così “la Chiesa cattolica in Nicaragua darà, dinanzi al mondo, una testimonianza di rispetto dei valori cristiani in ciò che riguarda il matrimonio e la famiglia". (CE) (Agenzia Fides, 01/06/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network