AMERICA/HONDURAS - Appello della Chiesa per il giornalista rapito; dal 2003 assassinati 28 giornalisti

sabato, 12 maggio 2012

Tegucigalpa (Agenzia Fides) – Il Cardinale honduregno Oscar Andres Rodriguez Maradiaga, Arcivescovo di Tegucigalpa, e l'Associazione dei Media del paese centroamericano, hanno fermamente condannato il rapimento del giornalista Alfredo Villatoro e hanno chiesto ai rapitori il rispetto della sua vita. Villatoro, 47 anni, è stato rapito da sconosciuti la mattina di mercoledì 9 maggio, sulla strada per la stazione radio HRN, nella quale lavorava da vent’anni. Finora la polizia ha detto di non avere indizi sul crimine.
"Condanniamo la violenza e chiediamo a Dio di toccare il cuore dei rapitori per farli tornare sulla via del Signore, sulla via della giustizia, e di rispettare la vita di Villatoro" ha detto il Card. Rodriguez parlando a radio HRN. Ha poi aggiunto che tutte le parrocchie dell’Honduras “sono unite in un'unica preghiera a Dio per la vita di questo operatore della comunicazione, e perché i suoi sequestratori non macchino con altro sangue il nostro paese". Secondo notizie raccolte dall'Agenzia Fides, la Commissione Honduregna dei Diritti Umani, ha dichiarato che in Honduras dal 2003 sono stati assassinati 28 giornalisti, di questi ci sono 22 casi ancora irrisolti. (CE) (Agenzia Fides, 12/05/2012)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network