http://www.fides.org

Africa

2011-10-10

AFRICA/CAMERUN - Partecipazione debole e assassinio di due gendarmi contraddistinguono le elezioni

Yaoundé (Agenzia Fides) - Una partecipazione al voto alquanto debole ha caratterizzato le elezioni presidenziali tenutesi in Camerun, ieri, domenica 9 ottobre, secondo quanto riportano notizie di agenzia (vedi Fides 08/10/2011). La giornata elettorale è stata inoltre funestata dall’uccisione di due gendarmi incaricati di garantire la sicurezza del voto nella penisola di Bakassi, un territorio a lungo conteso tra Nigeria e Camerun, che un arbitrato internazionale ha definitivamente assegnato a quest’ultimo (vedi scheda Fides 24/6/2005). Nell’area, ricca di risorse ittiche, oltre che di petrolio e gas, operano diversi gruppi armati dediti al banditismo. Il Presidente uscente Paul Biya, al potere da 29 anni, verrà molto probabilmente riconfermato. (L.M.) (Agenzia Fides 10/10/2011)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network