ASIA/BANGLADESH - 20 mila sfollati a causa delle alluvioni che hanno colpito il sudest del paese

mercoledì, 27 luglio 2011

Cox's Bazar (Agenzia Fides) – Le pesanti piogge che si sono abbattute nel Bangladesh sudorientale hanno costretto oltre 20 mila persone ad abbandonare le proprie abitazioni nei distretti di Cox's Bazar e Teknaf, dove altre 84 mila case sono andate parzialmente danneggiate. I nuovi senzatetto si vanno ad aggiungere alle 400 mila persone che sono già state costrette a lasciare le loro case e non ritornarvi più a causa dell’aumento delle inondazioni. Nonostante la zona dei distretti costieri di Cox's Bazar e Teknaf sia incline a tali disastri, la gravità di queste alluvioni non ha precedenti e ha sorpreso la popolazione. Mai un ciclone così devastante si era abbattuto sulla zona. Secondo il “district relief and rehabilitation office” (DRRO), sono stati gravemente danneggiati anche i coltivatori e gli allevatori. Chakaria, uno dei sottodistretti più pesantemente colpiti, fornisce circa l’80% degli ortaggi in questa regione. Secondo quanto riferito da un responsabile dell’organizzazione CARE Bangladesh, le piogge continue non sono nuove, quello che è stato sorprendente è il livello delle inondazioni mai raggiunto. Tra le cause principali ci sono il disboscamento selvaggio delle colline e dei boschi vicini. Gli aiuti alle vittime sono già in corso d’opera, sono stati distribuiti oltre 300 tonnellate di riso e altri alimenti nutritivi. Il prossimo passo sarà l’approvigionamento di ulteriore cibo, acqua potabile, materiale edile e altri beni essenziali. Secondo il Bangladesh Meteorological Department, sono previsti ancora temporali e piogge moderate. (AP) (27/7/2011 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network