AMERICA/COSTA RICA - “La Chiesa non può fare l'errore di evangelizzare con vecchie strutture e neanche di prescindere dai media e dalle nuove tecnologie”

lunedì, 6 dicembre 2010

San José (Agenzia Fides) – Presso la Casa delle Clarisse a San Jose de Costa Rica, nei giorni 1, 2 e 3 dicembre 2010, si sono incontrati i Vescovi presidenti e segretari esecutivi delle Commissioni per la comunicazione, i media e i responsabili della RIIAL delle Conferenze Episcopali del Centro America e del Messico. Obiettivo era trattare il tema della comunicazione. Nel messaggio pubblicato dai partecipanti, di cui è pervenuta copia all’Agenzia Fides, viene presentata la realtà della zona, la natura della comunicazione, il rapporto tra l'evangelizzazione e i mezzi di comunicazione.
La chiave del messaggio si può ritrovare in questo paragrafo: "Noi comprendiamo la missione, la comunione, l'evangelizzazione e la testimonianza come le azioni del discepolo missionario nel comunicare Cristo e il suo messaggio. In questo senso, dovrebbe essere chiaro che i membri della Chiesa - agendo secondo il Vangelo - quando evangelizzano stanno comunicando e quando comunicano stanno evangelizzando". E il messaggio continua: “La Chiesa non può fare l'errore di evangelizzare con vecchie strutture, e neanche di prescindere dai media e dalle nuove tecnologie. Perché usandole al servizio del Vangelo, esse offrono la possibilità di aumentare quasi senza limiti il campo di ascolto della Parola di Dio”.
Il messaggio si conclude con delle richieste che vengono, in qualche modo, tratte dai suggerimenti del documento di Aparecida: la conoscenza di una nuova cultura della comunicazione; promuovere la formazione professionale; particolare attenzione ai direttori, programmatori, giornalisti; promuovere la creazione di mezzi di comunicazione nella Chiesa e rendere attuale la presenza dei media che esistono; educare alla formazione critica; promuovere una nuova cultura in grado di proteggere bambini e giovani; sviluppare politiche di comunicazione per una pastorale della comunicazione più efficace. (CE) (Agenzia Fides, 06/12/2010)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network