http://www.fides.org

Europa

2010-06-17

EUROPA/FRANCIA - L’Infanzia Missionaria ricorda i 90 anni dell’arrivo a Notre Dame de Paris delle reliquie di San Paul Chen, martire cinese

Parigi (Agenzia Fides) – Nella Cattedrale di Notre Dame de Paris, la Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria ha celebrato i 90 anni dell’arrivo delle reliquie di San Paul Chen, giovane seminarista cinese, martire, che era membro dell’Infanzia Missionaria in Cina. I suoi resti mortali giunsero infatti a Notre Dame il 10 giugno 1920 e furono collocati nella cappella dedicata a Gesù Bambino, affidata all’Infanzia Missionaria. In occasione della ricorrenza, Sua Ecc. Mons. Jérôme Beau, Vescovo ausiliare di Parigi, ha presieduto la Santa Messa il 10 giugno, ed ha insistito in modo particolare sul ruolo essenziale dei bambini nella Chiesa, perché essi aprano il loro cuore alle necessità degli altri bambini e alla vita missionaria. L’anniversario ha costituito l’opportunità di rilanciare l’impegno di solidarietà dei bambini dell’Infanzia Missionaria verso i loro coetanei della Cina. Alla celebrazione ha partecipato anche Baptistine Ralamboarison, in rappresentanza del Segretariato internazionale della Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria.
Paul Tchen (Chen Changpin) nacque l’11 aprile 1838 a Sintchen, nella provincia cinese di Kouy-tcheou (Guizhou), in una famiglia non cristiana e molto povera. Paul poté ricevere una istruzione grazie al sostegno della Pontificia Opera dell’Infanzia Missionaria. Ammesso al seminario minore nel 1853, venne battezzato e cresimato nel giorno di Natale dello stesso anno e fece la Prima Comunione nel 1854. Di carattere dolce e tranquillo, rifiutò di rientrare in famiglia all’invito del padre, in quanto la sua vocazione era solida. Nel 1860 entrò nel seminario maggiore di Tsin-gay. Qui il 12 giugno 1861 fanno irruzione i soldati, che arrestano Paul ed altre persone con l’accusa di essere cristiani. Nonostante le sofferenze e le minacce, nessuno rinnega la propria fede. Paul e gli altri compagni vengono uccisi il 29 luglio 1861, il seminario viene distrutto. Beatificato da Pio X nel 1908, i suoi resti vennero trasferiti a Parigi, nella Cappella della Santa Infanzia della Cattedrale di Notre Dame, il 10 giugno 1920. Il 1° ottobre 2000 il Santo Padre Giovanni Paolo II lo ha canonizzato in piazza San Pietro nel gruppo dei 120 martiri cinesi. (S.L.) (Agenzia Fides 17/6/2010)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network