http://www.fides.org

Africa

2010-03-01

AFRICA/LIBERIA - “Non sono scontri religiosi, le notizie finora pubblicate sono imprecise” dice a Fides l’Amministratore Apostolico di Gbarnga, nel nord della Liberia

Monrovia (Agenzia Fides)- “Non si è trattato di uno scontro tra cristiani e musulmani, ma uno scontro tra due etnie” dice all’Agenzia Fides Mons.Chris Brennan, SMA Amministratore Apostolico della diocesi di Gbarnga, nel nord della Liberia, sul cui territorio si trova il villaggio di Voinjama, dove nella sera del 26 febbraio almeno 4 persone sono morte in scontri.
“Mi sto recando nell’area e non ho ancora raccolto tutte le informazioni necessarie per avere un quadro preciso degli avvenimenti. Posso però già affermare che diverse notizie circolate su Internet e rilanciate dalle agenzie di stampa non sono corrette. Non sembra che sia stata bruciata una chiesa, anche se una missione cattolica potrebbe essere stata saccheggiata” dice Mons. Brennan. “Voglio però ribadire con forza che queste violenze non sono causate da scontri religiosi ma da tensioni tra due gruppi, in uno dei quali prevalgono i musulmani, e nell’altro, invece, i cristiani. Ma questo non ha nulla a vedere con un presunto scontro religioso” conclude Mons. Brennan. (L.M.) (Agenzia Fides 1/3/2010)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network