http://www.fides.org

America

2003-05-14

AMERICA/PARAGUAY - APERTA A TUPARENDA (PARAGUAY) LA 29a ASSEMBLEA ORDINARIA DEL CONSIGLIO EPISCOPALE LATINOAMERICANO (CELAM)

Tuparenda (Agenzia Fides) – Ieri, martedì 13 maggio, nel santuario di Tuparenda (Ypacarai- Paraguay) si sono aperti i lavori della 29a Assemblea ordinaria del Consiglio Episcopale Latinoamericano (CELAM), che si prolungheranno fino a venerdì 16 maggio. L’Assemblea riunisce 9 Cardinali, 16 Arcivescovi e più di 40 Vescovi dei diversi paesi Latinoamericani, oltre ai Vescovi invitati provenienti dagli Stati Uniti e dall’Europa, l’Inviato speciale del Santo Padre, il Cardinale Giovanni Battista Re, Prefetto della Congregazione dei Vescovi e Presidente della Pontificia Commissione per l’America Latina e Sua Ecc. Mons. Cipriano Calderón Polo, Vicepresidente della stessa Commissione.
In agenda ci sono varie e delicate questioni, tra cui: panoramica della realtà sociale ed ecclesiale delle diverse nazioni dell’America Latina e del Caribe; analisi, dibattito e approvazione delle linee generali del progetto del Nuovo Piano Globale del CELAM per il periodo 2003-2007 dal titolo “Verso una Chiesa Casa e Scuola di comunione e di solidarietà in un mondo globalizzato: Umanizzare la globalizzazione, globalizzando la solidarietà”. Da sottolineare anche l’importanza di due conferenze sul “Direttorio per il Ministero Pastorale dei Vescovi” (Card. Giovanni Battista Re) e il “Santo Rosario e la Religiosità Popolare” (p. Antonio González Dorado, S.J.).
Il Cardinale Giovanni Battista Re al suo arrivo ad Assunzione (Paraguay) ha affermato che impegno prioritario dei Vescovi latinoamericani deve essere la santificazione dei fedeli senza comunque ignorare i problemi sociali ed umani: “La loro preoccupazione sarà sempre l’annuncio del Vangelo, ma anche di sostenere la promozione umana”. Tra le sfide che il Continente Latinoamericano è chiamato ad affrontare, la corruzione e la violenza si possono eliminare con l’unità, ha sottolineato il Porporato. “La Chiesa insegna che la forza che può aiutare a migliorare la società non è la violenza, ma l’amore; e perciò urge impegnarsi nella costruzione della civiltà dell’amore”. Mons. Jorge Jiménez Carvajal nel suo messaggio inaugurale ha chiesto di “evangelizzare la cultura, la scienza e la ricerca, affinchè siano al servizio dell’essere umano”.
L’Assemblea si concluderà con il pellegrinaggio dei partecipanti al Santuario di Nostra Signora di Caacupé ove si svolgerà una solenne Concelebrazione Eucaristica di ringraziamento. Il programma completo dei lavori della 29 Assemblea ordinaria del CELAM, in lingua spagnola, è disponibile nel nostro sito: www.fides.org/vita della Chiesa. (R.Z.) (Agenzia Fides 14/05/2003; Righe 28; Parole 364).

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network