http://www.fides.org

Africa

2004-05-07

AFRICA/BURUNDI - Burundi: partiti e movimenti di guerriglia. Una scheda

Roma (Agenzia Fides)- Come annunciato, per comprendere meglio la situazione politica in Burundi, pubblichiamo questa scheda sui partiti e i movimenti di guerriglia burundesi.

Partiti politici:

UPRONA (Union Pour le Progrès National) : fondato nel 1961. È rimasto l’unico partito legittimo nel paese dal 1961 al 1993 quando è stato introdotto il multipartitismo e sono state indette libere elezioni. Nel 1998 il partito si è diviso sulla partecipazione ai negoziati di Arusha, (Tanzania), volti a riportare la pace nel paese. L’UPRONA è il partito che rappresenta dalla sua fondazione gli interessi dei tutsi. (pro tutsi)

FRODEBU (Front Pour la Démocratie au Burundi) : Fondato ufficialmente nel 1992, il FRODEBU è il principale partito hutu. Il FRODEBU vinse le elezioni multipartitiche del 1993 (le prime tenute in Burundi) e il suo leader Melchior Ndadaye divenne il primo Presidente hutu del Burundi. L’uccisione di Ndadaye ha provocato la guerra civile dalla quale il paese sta cercando faticosamente di uscire. (pro hutu)

PALIPEHUTU (Parti pour la Libération Du Peuple Hutu) : Il partito è stato fondato alla fine degli anni ’70 del secolo scorso da hutu burundesi rifugiatisi in Rwanda. (pro hutu)

CNDD (Conseil National pour la Défense de la Démocratie) : è guidato da Leonard Nyangoma, ex ministro della Giustizia, ed è stato fondato nel 1994. Il CNDD è l’ala politica della Forces pour la defense de la democratie (FDD), il principale movimento di guerriglia hutu. (pro hutu)

ABASA (Alliance Burundo-Africaine pour le Salut): Fondato nel 1993 (pro Tutsi)

INKIZO (“Lo Scudo”): Fondato nel 1993 (pro Tutsi)

AV-INTWARI: Fondato nel 1993 (pro Tutsi)

RADDES (Rassemblement pour la démocratie, le developpement economique et social) : Fondato nel 1993 (pro Tutsi)

PRP (Parti pour la réconciliation du peuple) : Partito monarchico, fondato nel 1992. (pro Tutsi)

PL (Parti liberal) : fondato nel 1992. (pro Tutsi)

PB (Rassemblement pour le peuple du Burundi) : fondato nel 1992. (pro Hutu)

PP [Parti du peuple]: fondato nel 1992. (pro Hutu)

PARENA (Parti pour le redressement national) : fondato nel 1995 dall’ex Presidente Jean-Baptiste Bagaza (pro Tutsi)

PSD (Parti social-démocrate): Fondato nel 1993 (pro Tutsi)

PIT (Parti indépendant des travailleurs) : Fondato nel 1993 (pro Tutsi)

ANNADE (Alliance nationale pour le droit et le dé0veloppement économique) : fondato nel 1992. (pro Tutsi)

Gruppi Armati

FDD (Forces pour la Défense de la Démocratie) : fondato nel 1994, è il principale gruppo di guerriglia Hutu. Ha firmato nell’ottobre 2003 l’accordo di pace di Pretoria.

FNL (Forces Nationales pour la Libération) : nato da una scissione del partito PALIPEHUTU, è il movimento di guerriglia Hutu più radicale. Non ha ancora firmato alcun accordo di pace.

FROLINA (Front pour la Libération Nationale) : creato negli anni ’80 del secolo scorso. Ha firmato gli accordi di Arusha del 28 agosto 2000.

Dal 1993, il Burundi è sconvolto da una guerra civile che vede contrapposti l’esercito governativo, formato in gran parte da Tutsi, e alcuni movimenti di guerriglia Hutu. Il conflitto finora ha provocato almeno 300mila morti. Nel 2000 è stato raggiunto un primo accordo politico ad Arusha (Tanzania) per formare un governo di transizione al quale partecipano la maggior parte dei partiti politici burundesi, ma non la guerriglia.
Nell’ottobre 2003 a Pretoria (Sudafrica) alla presenza del Presidente sudafricano Thabo Mbeki, il Presidente burundese Domitien Ndayizeye e il leader del FDD, Pierre Nkurunziza firmano un accordo di pace che mette fine alle ostilità tra l’esercito governativo e la guerriglia del FDD. Il trattato prevede la cessazione immediata delle ostilità tra l’esercito e le forze del FDD. I ribelli ottengono la vicepresidenza della Repubblica, quattro ministeri, il 40% dei posti degli ufficiali dell’esercito e il 35% di quelli della gendarmeria. (L.M.) (Agenzia Fides 7/5/2004, righe 79 parole 628)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network