EUROPA/POLONIA - “La conversione e la missione evangelizzatrice di San Paolo”: Pellegrinaggio dell’Arcidiocesi di Czestochowa per l’Anno Paolino

lunedì, 26 gennaio 2009

Czestochowa (Agenzia Fides) – “La conversione e la missione evangelizzatrice di San Paolo” è stato il tema principale che ha guidato il pellegrinaggio promosso dall’Arcidiocesi di Czestochowa alla Cattedrale della Sacra Famiglia di Nazaret a Czestochowa, dove domenica 25 gennaio, a conclusione della Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani e nella memoria della Conversione di San Paolo, si sono riuniti i fedeli di tutte le parrocchie dell’Arcidiocesi, i Vescovi ausiliari (Sua Ecc. Mons. Antoni Długosz e Sua Ecc. Mons. Jan Wątroba), i seminaristi del Seminario Maggiore dell’Arcidiocesi, i membri dei movimenti ecclesiali, religiosi, religiose e sacerdoti.
La Santa Messa è stata presieduta da Sua Ecc. Mons Stanislaw Nowak, Arcivescovo metropolita di Czestochowa. Prima della Messa si è svolta la lettura pubblica di alcuni brani delle Lettere di San Paolo. “La conversione e la missione evangelizzatrice sono i due aspetti principali della vita di San Paolo. Sulla via di Damasco San Paolo ha cambiato la sua vita profondamente, ed è diventato il testimone di Cristo - ha detto nell’omelia Mons. Nowak -. San Paolo insegna a tutti a cambiare la nostra vita, a cambiare la nostra mentalità. La nostra fede deve essere autentica. Dobbiamo testimoniare Cristo, il Vangelo. Non dobbiamo avere paura della grande grazia di Dio. Dobbiamo ogni giorno vivere nella luce di Cristo, nella luce che fa cambiare la nostra vita”.
Al termine della Messa, prima di impartire la benedizione, l’Arcivescovo ha consegnato ai rappresentanti delle famiglie e dei fedeli dell’Arcidiocesi di Czestochowa il libro delle “Lettere di San Paolo”, stampate e preparate per l’Anno Paolino dal settimanale cattolico “Niedziela”. (MF/SL) (Agenzia Fides 26/1/2009; righe 21, parole 269)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network