ASIA/BANGLADESH - “Settimana della Bibbia” a Satkhira: una prima assoluta nel paese, in occasione dell’Anno Paolino

martedì, 13 gennaio 2009

Dacca (Agenzia Fides) – Per la prima volta nella storia della Chiesa in Bangladesh si tengono nel paese una mostra biblica e una “Settimana della Bibbia” che attraggono fedeli cristiani e visitatori non cristiani. L’iniziativa è stata lanciata, in occasione dell'anno dedicato a San Paolo, nella parrocchia di Satkhira, cittadina di 50mila abitanti a Est di Khulna, verso il confine con il Bengala indiano.
L'inaugurazione della “Settimana della Bibbia”, con una bella esposizione (“Bible Mela”) è avvenuta l’11 gennaio, al termine della Celebrazione Eucaristica. Dopo una semplice processione, p. Lorenzo Valoti, parroco della missione cattolica a Satkhira, rivolta a Dio una preghiera di benedizione, ha tagliato il nastro dell'inaugurazione. Poi, sempre in processione, “la Sacra Bibbia è stata solennemente esposta su un leggio, come segno della presenza di Dio in mezzo a noi”, racconta all’Agenzia Fides il missionario Saveriano p. Giovanni Gargano, assistente nella parrocchia e direttore dell'orfanotrofio maschile di Satkhira.
“L'obiettivo della mostra – spiega il Saveriano – è entusiasmare i cristiani all'utilizzo della Bibbia, perché sia un libro sempre più letto da giovani e adulti. Altro obiettivo è moltiplicare i gruppi di riflessione biblica nelle varie comunità cristiane dei villaggi che compongono la vasta parrocchia di Satkhira”.
Nell'esposizione si possono ammirare Bibbie provenienti da tutto il mondo, in diverse lingue: giapponese, cinese, panjabi, indi, urdu, tedesco, arabo. Le persone che visiteranno la mostra della Bibbia fino al 18 gennaio potranno acquistare una copia della Bibbia in lingua bengalese, in particolare l'edizione “Bibbia del Giubileo” (approvata dalla Conferenza Episcopale del Bangladesh), nonché testi di studi biblici, di esegesi e pastorale.
Il programma della settimana prevede incontri per bambini, giovani e adulti. Prevista anche la presenza del Vescovo di Khulna, S.Ecc. Mons. Bejoy D’Cruze, che terrà un ritiro agli adulti della parrocchia di Satkhira.
Anche la stampa locale si è mostrata interessata a questa mostra della Bibbia, annunciando il programma su tutte le testate giornalistiche, con viva soddisfazione della Chiesa locale.
“La Bibbia è ancora un libro da scoprire, ma soprattutto da vivere e testimoniare con la propria vita. Iniziative come questa sono una proposta diretta ai cristiani, affinché prendano maggiore coscienza della Parola di Dio, testimoniandola anche in mezzo ai fratelli e sorelle indù e musulmani”, conclude p. Gargano. (PA) (Agenzia Fides 13/1/2009 righe 28 parole 287)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network