http://www.fides.org

Dossier

2004-04-03

PERU’ - 14.718 casi di Aids: sintesi a cura della dott.sa Doris Portocarrero, Direttore del Gruppo di Iniziative Nazionali per i Diritti dei Bambini

Lima (Agenzia Fides) - Secondo l’ultimo rapporto ufficiale che il governo peruviano ha trasmesso al Comitato per i Diritti del Bambino si segnala che i casi di Hiv/Aids tra i giovani ha origine principalmente a causa dei rapporti sessuali non protetti in età adolescenziale, della mancanza di un’adeguata educazione sessuale e per la mancata conoscenza di misure preventive.
La proporzione tra malati di Aids è di 3 uomini su 1 donne, la trasmissione verticale madre seropositiva/bambino va crescendo, così come il numero delle donne contagiate. A dicembre 1999 vivevano nel paese 4 mila 500 minori di 15 anni contagiati da Hiv/Aids.
L’Organizzazione non governativa Vía Libre informa dal canto suo che nel paese ci sono circa 100 mila persone con Hiv, seropositivi, ossia, portatori del Virus di Immunodeficienza Umana (Hiv) Inoltre risulta che i casi di Aids sono 14.718, molti dei quali non ricevono alcun trattamento.
(AP/DP) (3/4/2004 Agenzia Fides)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network