http://www.fides.org

Asia

2004-02-17

ASIA/VIETNAM - Oltre 430 giovani vietnamiti sulle orme di don Bosco: la vocazione alla vita di amore e di servizio conquista il cuore dei ragazzi in un paese comunista

Hanoi (Agenzia Fides) - I giovani del Vietnam sono innamorati del carisma di don Bosco: oltre 430 di loro aspirano a unirsi alla congregazione dei salesiani nel paese. Gli ideali di bontà, servizio, gioia, sequela di Cristo, espressi nella forma tipica dei seguaci di don Bosco continuano a conquistare i cuori di migliaia di giovani nel mondo, anche in paesi come il Vietnam, dove la chiesa cattolica incontra alcune difficoltà nella pastorale ordinaria. La grande crescita dell’ordina salesiano in Vietnam è stata resa nota - scrive il bollettino di notizie salesiano ANS - da don Francesco Cereda, il Consigliere per la Formazione dell’Ordine che di recente ha visitato due paesi asiatici, Sri Lanka e Vietnam, in un viaggio dal 25 gennaio al 2 febbraio.
Don Cereda ha incontrato i giovani in cammino di formazione in Vietnam e si è intrattenuto con le équipes dei formatori: 38 ragazzi a Cau Bon, che si trovano nell’anno precedente l’ingresso in noviziato; 24 novizi a Ba Thon; 38 post-novizi a Dalat; 34 studenti di teologia a Xuan Hiep e oltre 300 aspiranti dell’età di 17-23 anni a Dalat e a Saigon. Don Cereda ha notato il grande amore che tutti nutrono per Don Bosco, ammirando soprattutto lo spirito missionario, e ha visitato parrocchie che svolgono servizio alle minoranze etniche vietnamite a k’Long e k’ren.
La formazione che si richiede a questi giovani, ha spiegato don Cereda, è esigente, in quanto ci si vuole accertare che essi non siano presi soltanto da un coinvolgimento emotivo momentaneo, destinato a spegnersi, ma abbiano realmente una vocazione missionaria, quella di donare la vita per il servizio al prossimo, sulle orme di don Bosco. Allo stesso tempo don Cereda ha visto i giovani molto liberi e contenti, fatto che lascia ben sperare per il prosieguo del loro cammino vocazionale.
Prima del Vietnam, don Cereda si è recato anche lo Sri Lanka, dove ha incontrato anzitutto i novizi e gli aspiranti, visitando anche la scuola tecnica di Kandy e di Negombo e la meritoria opera di riabilitazione svolta da alcuni confratelli salesiani a Uswetakeiyawa in favore dei ragazzi vittime del turismo sessuale.
(PA) (Agenzia Fides 17/2/2004 lines 31 words 368)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network