http://www.fides.org

Vaticano

2003-04-30

VATICANO - IL “MALA” DEI BUDDISTI E IL “ROSARIO” DEI CATTOLICI PER LA PACE NEL MESSAGGIO DEL PONTIFICIO CONSIGLIO PER IL DIALOGO INTERRELIGIOSO

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – Pregare insieme per la pace: questo l’invito contenuto nel Messaggio diffuso dal Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso per la festa buddista del Vesakh, in cui i fedeli buddisti ricordano la nascita, l’illuminazione e la morte del Buddha.
Il Messaggio, firmato per la prima volta quest’anno da S.E. l’Arcivescovo Michael Louis Fitzgerald, succeduto al Card. Francis Arinze a capo del Dicastero per il Dialogo Interreligioso, ribadisce la necessità dell’armonia universale per l’umanità, invitando i credenti di tutte le religioni, e in questo caso cattolici e buddisti, a pregare per la pace.
“Il nostro obiettivo è quello di augurare ‘buona festa’ ai nostri amici buddisti”, afferma in un colloquio con l’Agenzia Fides mons. Felix Machado, Sottosegretario del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso. “Essi sono contenti di ricevere i nostri auguri e a loro volta ci rispondono, per esempio inviandoci messaggi di auguri per la Santa Pasqua”.
“Quest’anno il tema da noi prescelto per il messaggio – spiega mons. Machado – è quello della pace nel mondo, tanto più necessaria di questi tempi. Noi cattolici viviamo nell’Anno del Rosario, proclamato dal Santo Padre; ma anche i buddisti – come si ricorda nel Messaggio - hanno una tradizione simile, il mala, una preghiera fatta a grani: siamo convinti che questa pratica spirituale, pur nel rispetto delle dottrine molto diverse, può aiutare ad avvicinare popoli buddisti e cristiani, perchè insieme costruiscano la pace e l’armonia per le nazioni in cui vivono e per il mondo intero”.
“Va notato – conclude il Sottosegretario – che nei paesi asiatici a maggioranza buddista, come Sr Lanka, Myanmar, Taiwan, Giappone e altri, la comunità cristiana non ha nessuna difficoltà di convivenza pacifica con i fedeli buddisti, anzi esiste una stima reciproca”. (PA) (Agenzia Fides 30/04/2003 Lines: 29 Words: 324)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network