http://www.fides.org

Asia

2004-01-20

ASIA/CINA - TRADIZIONI E SIMBOLI DEL CAPODANNO CINESE

Pechino (Agenzia Fides) – Il Capodanno cinese, chiamato anche “Festa di primavera”, è la festa più importante in Cina. Il calendario cinese tradizionale, che può essere definito lunare e solare nello stesso tempo, stabilisce l’inizio del nuovo anno nel periodo in cui si conclude il riposo invernale per iniziare l’attività agricola. Nelle moderne città cinesi vengono riconosciuti tre giorni di festa, ma in campagna si prolunga anche a dieci, fino quattordici giorni.
Secondo la tradizione, quando arriva il Capodanno tutti i membri della famiglia che sono lontani da casa devono tornare, riunirsi e riconciliarsi con i familiari. La festa, che per i cinesi coincide con l’inizio della primavera, è anche un momento di rinnovata fertilità della terra e della natura; è l’opportunità di “chiudere i conti con il passato” (quindi saldare i debiti, riconciliarsi) auspicando una vita migliore.
Nei giorni precedenti la festa, i cinesi fanno le pulizie generali di casa (il giorno di festa, infatti, non si può spazzare il pavimento di casa perchè, secondo la credenza popolare, si potrebbe spazzare via ricchezza e fortuna), preparano tutti i cibi per la festa (il giorno della festa non si deve lavorare), appendono ai muri raffigurazioni e dipinti che esprimono gli auguri di buona fortuna, felicità, ricchezza, abbondanza, lunga vita, fama e successo, per mostrare il desiderio di una vita migliore.
Il giorno della festa, la prima usanza da rispettare è rendere omaggio agli antenati, al capofamiglia e agli anziani della famiglia. Poi si visitano amici e parenti, si distribuiscono i doni ai bambini (tradizionale è la Hongbao, una bustina rossa che contiene un po’ di soldi) e si celebra un grande banchetto famigliare.
Per i cinesi che si trovano lontano da casa, il Chun Jie è anche un momento di conoscenza, di amicizia e di incontro tra il mondo cinese e la società che li ospita.
La Chiesa cattolica cinese non ha dimenticato la dimensione spirituale della festa tradizionale del Capodanno. Per la Chiesa è un momento di fraternità, di condivisione cristiana e di evangelizzazione. In preparazione alla festa, le parrocchie di Pechino organizzano diverse iniziative di solidarietà con i bambini bisognosi, le famiglie in difficoltà, gli anziani, i lebbrosi.
(ZN)(Agenzia Fides 20/01/2004 Lines: 34 Words: 375)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network