http://www.fides.org

America

2004-01-15

AMERICA/PERU’- “GRANDE MISSIONE DI LIMA”: LA CHIESA INIZIERÀ QUEST’ANNO UNA NUOVA EVANGELIZZAZIONE DELLA CAPITALE PER IL RINNOVAMENTO DELLA VITA CRISTIANA E LA RISCOPERTA DEI VALORI AUTENTICI

Lima (Agenzia Fides) – Il Cardinale Arcivescovo di Lima, Juan Luis Cipriani, ha ricordato nel suo primo intervento del 2004 che quest’anno “la Chiesa Cattolica inizierà una nuova evangelizzazione della capitale attraverso la Grande Missione di Lima, un impegno per far accostare alla Parola di Dio tutte le persone dell’arcidiocesi”. La “Grande Missione di Lima” ha come scopo il rinnovamento della vita in Cristo degli abitanti della capitale peruviana, “per far sì che sia Lui la misura di tutto e ottenere da Lui la forza e la luce per impegnarsi nuovamente nella vita cristiana”. “Vogliamo arrivare a tutte le famiglie di Lima, visitarle una ad una, per portare ad esse la Parola di Dio, e rammentare loro che Gesù abita nei loro cuori. Questa Missione è per seminare dei valori nel nostro paese” ha spiegato il Card. Cipriani. In questa missione saranno coinvolte tutte le parrocchie, i consacrati, i movimenti ecclesiali, le diverse cappellanie, le confraternite e tutti i fedeli laici secondo la loro identità e missione.
La Grande Missione ha tre tappe:
1. La preparazione, avviata lo scorso ottobre 2003, che si protrarrà fino a marzo 2004. Il suo obiettivo è organizzare la missione, preparare in modo adeguato i missionari e acquisire i mezzi necessari. Sarà un tempo breve ma intenso per “contemplare di nuovo il Volto di Cristo”, attraverso lo studio, la riflessione, e la preghiera intensa.
2. La realizzazione inizierà il 25 marzo 2004, data officiale di inizio della Grande Missione, nella Basilica Cattedrale di Lima, in occasione della Solennità dell’Annunciazione e l’inizio delle celebrazioni per i 400 anni di dedicazione della Cattedrale. Questa tappa si concluderà a marzo 2005 e sarà dedicata a portare l’annunzio del Vangelo a tutti.
3. La tappa celebrativa inizierà nell’aprile 2005 e finirà nella Cattedrale di Lima il 27 aprile 2006, Solennità di San Toribio di Mogrovejo, con la celebrazione dei 400 anni della morte. Questo sarà un tempo eminentemente festivo, ricco di celebrazioni e incontri, nei quali si cercherà di vivere il mistero della Chiesa come mistero di comunione.
A questo proposito, il Card. Cipriani ha inviato una lettera a tutti i sacerdoti, religiosi e fedeli di Lima, affinchè si preparino bene alla missione in ogni parrocchia, con lo studio e la preghiera, che saranno indispensabili per iniziare l’evangelizzazione di Lima. In ogni parrocchia ci dovrebbero essere almeno un centinaio di persone di tutte le età, stato e condizione, affinché “siano testimoni vivi di Cristo con efficacia e responsabilità”. Il Cardinale ha inoltre affermato che “tutti devono sentirsi impegnati nell’essere sale e luce di questa Grande Missione, utilizzando i metodi e gli strumenti più idonei alle circostanze”. Il Card. Cipriani conclude la sua lettera mettendo la “Grande Missione” sotto la protezione della Vergine Santissima “Nostra Signora dell’Evangelizzazione” ed esortando i fedeli ad invocarla con il Rosario. (RG) (Agenzia Fides 15/1/2004; Righe 33; Parole 465)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network