http://www.fides.org

Scienza e Medicina

2003-11-07

AFRICA/MADAGASCAR - CONDIZIONI SANITARIE PESSIME, MORTALITÀ INFANTILE DEL 100 PER MILLE (100 BAMBINI SU 1000 MUOIONO PRIMA DI AVER COMPIUTO UN ANNO)

Roma (Agenzia Fides) – Le precarie condizioni in cui verte la popolazione del Madagascar sono state ulteriormente aggravate da anni di guerra particolarmente pesanti soprattutto per i bambini e le condizioni sanitarie del paese. A questo proposito i padri Lazzaristi hanno costruito il centro di accoglienza di Vohipeno, che si trova in una regione molto povera ed isolata del sud del paese, sprovvisto di luce e di acqua. Il telefono più vicino si trova a 40 km di distanza. Questo centro è un piccolo villaggio di capanne che racchiude diverse attività, tra queste un centro per gli handicappati che esiste dal 1986 e ospita attualmente 170 ragazzi dai 16 ai 25 anni, quasi sempre privi di famiglia. Molti sono vittime della poliomielite. Per loro c’è un centro di riabilitazione, un laboratorio dove si costruiscono scarpe ortopediche e una scuola dove è possibile imparare un mestiere. C’è anche un centro per bambini denutriti e poveri in cui sono ospitati circa 30 bambini, molti orfani e senza nessuno che si occupi di loro; un centro per i malati di tubercolosi, in maggioranza donne con i loro bambini che ricevono cura e alimenti nei limiti del possibile. Infine il centro di Vohipeno è dotato di un punto di accoglienza per famiglie povere che vengono ospitate e a cui viene data la possibilità di cucinare del riso. (AP) (7/11/2003 Agenzia Fides; Righe:19 Parole:243)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network