http://www.fides.org

Oceania

2003-11-06

OCEANIA/ISOLE SALOMONE - SUORA E MISSIONARIA, ESPERTA IN MATEMATICA, DA 25 ANNI A SERVIZIO DEI GIOVANI NELLE ISOLE DEL PACIFICO

Honiara (Agenzia Fides) – I numeri relativi e l’algebra non hanno segreti per lei. Ma la passione per l’analisi matematica non eguaglia quella per Gesù, il Vangelo, la predicazione per il Regno di Dio. Suor Margaret Tisch, delle Suore Missionarie della Società di Maria, è una missionaria esperta di matematica che ha da 25 anni è al servizio dei giovani nelle isole del Pacifico. Australiana di nascita, suor Margaret racconta all’Agenzia Fides: “I test matematici ei le funzioni algebriche mi hanno sempre appassionato. Ma il test nel quale ho avuto il 100% di risposte esatte è stato quello con Gesù Cristo, che è sempre fedele nel suo amore”.
La suora ha abbracciato la vita religiosa 45 anni fa e ha speso i primi anni di formazione in Australia. Poi, spinta da una chiamata di Dio Padre, è partita come missionaria per Bouganville, nella Papua Nuova Guinea, dove è rimasta 14 anni insegnando a ragazze di una scuola superiore. Poi è stata trasferita nelle Isole Salomone, dove da 11 anni è vice-preside di una Scuola Secondaria cattolica di Honiara intitolata al Vescovo Epalle.
Gli studenti la amano per la sua capacità di comunicare e coinvolgerli con speciali giochi numerici che coniugano la fede, la matematica, l’intuito. “Essere insegnante e missionaria è un dono straordinario e una esperienza davvero arricchente: si impara moltissimo dalla gente di un paese che non è il tuo”, racconta all’Agenzia Fides. Ma Suor Margaret è anche stimata e apprezzata per la disciplina e l’alta professionalità educativa che si respira all’interno della scuola che dirige: “Spero che i genitori dei ragazzi siano contenti dello standard educativo che offriamo, e che continuino a dare un’educazione cristiana ai ragazzi in famiglia. Ringrazio tutti miei collaboratori e insegnanti che mi aiutano in questo progetto”.
Negli anni scorsi le scuole nelle Isole Salomone hanno subito pesanti effetti per i disordini e la guerra civile, registrando problemi di reclutamento di insegnanti e studenti e interrompendo più volte lezioni e cicli scolastici. Attualmente la situazione si è normalizzata, anche grazie all’ausili di numerosi missionari e volontari cristiani che hanno supplito talvolta alle carenza degli istituti pubblici.
(PA) (Agenzia Fides 06/11/2003 Lines: 28 Words: 298)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network