http://www.fides.org

Asia

2003-11-03

ASIA/COREA DEL SUD - FAMIGLIE MISSIONARIE VERSO ALTRE FAMIGLIE: LA CHIESA DI COREA PUNTA SUI LAICI PER L’OPERA DI EVANGELIZZAZIONE DELLA SOCIETÀ

Seul (Agenzia Fides) – Oltre 1.000 coppie cattoliche coreane saranno protagoniste di una grande missione verso altre famiglie nella diocesi di Taegu. L’iniziativa è stata lanciata dopo un recente riunione della Conferenza Episcopale della Corea, incentrata proprio sul tema della famiglia.
Nella Chiesa di corea, i laici sono dunque ancora in prima linea per portare l’annuncio del Vangelo nella società. All’indomani della lettera pastorale dei Vescovi coreani – che ha messo la famiglia al centro della pastorale, come oggetto di attenzione da parte della Chiesa e nello steso tempo, come soggetto attivo di evangelizzazione – l’Arcidiocesi di Taegu ha organizzato il 26 ottobre un incontro di famiglie per attualizzare il messaggio proposto dalla Chiesa coreana.
Nel meeting, dal titolo “Siamo una cosa sola per sempre”, l’Arcivescovo di Taegu, Mons. Paul Ri mun-hi ha detto ai partecipanti: “L’uomo e la donna sono chiamati a formare un cuore un corpo unico e per questo devono rinunciare a se stessi e mettersi al servizio gli uni degli altri”.
I partecipanti hanno celebrato un rinnovo delle promesse matrimoniali e si sono impegnati a vivere la santità nella famiglia, a lottar contro la cultura della morte, ad essere aperti alla vita, a dare ai figli un’educazione cristiana, a portare il messaggio evangelico a tutte le famiglie che incontrano, divenendo vere e propri “ famiglie missionarie”.
Durante l’incontro, padre Paul Lee Chang young, sottosegretario della Conferenza Episcopale, ha parlato sulla crisi della famiglia in Corea e sulle possibili soluzioni per contrastare la disgregazione dei nuclei familiari: “Il futuro della famiglia è il futuro della Chiesa – ha detto –;la comunità cristiana deve impegnarsi a formare famiglie solide, che vivano il messaggio di Cristo in preghiera, dialogo e solidarietà”.
(PA) (Agenzia Fides 3/11/2003 lines 32 words 305)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network