VATICANO - L’ attualità della missione - a cura di p. Adriano Garuti e Lara De Angelis

martedì, 6 novembre 2007

Città del Vaticano (Agenzia Fides) - “La Chiesa è per sua natura missionaria, e dal giorno di Pentecoste lo Spirito Santo non cessa di spingerla sulle strade del mondo, fino agli estremi confini della terra e fino alla fine dei tempi”. Con queste parole rivolte ai fedeli convenuti in piazza S. Pietro per la recita del “Regina caeli” nella solennità di Pentecoste (27 maggio 2007) Papa Benedetto XVI riassume il suo Messaggio indirizzato alla Chiesa universale per la Giornata Missionaria Mondiale 2007: “Tutte le Chiese per tutto il mondo”.
Per una felice coincidenza anche la V Conferenza Generale dell’Episcopato dell’America Latina e dei Carabi ha concluso la sua Assemblea (celebrata ad Aparecida) con un comunicato nel quale si ripropone, tra l’altro, di iniziare "una nuova tappa pastorale, nelle attuali circostanze storiche, segnata da un forte ardore apostolico e da un maggiore impegno missionario per proporre il Vangelo di Cristo come cammino verso la vera vita... assumere il grande compito di custodire ed alimentare la fede del Popolo di Dio, ricordare ai fedeli che, in virtù del battesimo, sono chiamati ad essere discepoli e missionari di Gesù Cristo... rinnovare le comunità ecclesiali e le strutture pastorali per la trasmissione della fede in Cristo".
A sua volta il comunicato della 57ª Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana (4 giugno 2007) afferma che la Missio ad Gentes è “orizzonte e paradigma dell’impegno pastorale della Chiesa italiana”.
Tali richiami del Magistero Pontificio ed Episcopale hanno suggerito all’Agenzia Fides - nella sua specifica finalità di mantenere vivo e incrementare lo spirito missionario - di proporre una breve panoramica sul fondamento della missione (un primo contributo è stato pubblicato il 30/10/2007) come emerge dalla Sacra Scrittura nel contesto del disegno salvifico della Trinità, e nell’interpretazione del Magistero, sulle diverse modalità concrete della missionarietà della Chiesa, in continuazione dell’opera di Dio, e in particolare sulla vocazione missionaria del laico nel contesto della missionarietà della Chiesa. (2 - continua) (Agenzia Fides 6/11/2007; righe 25, parole 327)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network