AMERICA/ECUADOR - Intensa campagna missionaria in ottobre sul tema “Discepoli e Missionari, affinché tutti abbiano vita”; i Vescovi apriranno l'Anno Santo Missionario e pubblicheranno una Lettera pastorale sul tema missionario

lunedì, 8 ottobre 2007

Quito (Agenzia Fides) - "Discepoli e Missionari, affinché tutti abbiano vita" è il tema che ispira la celebrazione dell’Ottobre Missionario in Ecuador, secondo quanto comunica all'Agenzia Fides Osvaldo Fierro Terán, Segretario Nazionale delle Pontificie Opere Missionarie dell'Ecuador e Responsabile della Campagna della Giornata Missionaria. In particolare quest’anno si vogliono ricordare i 20 anni della morte violenta del Vescovo Mons. Alejandro Labaka, Vicario Apostolico di Agarico, e di suor Inés Arango, Terziaria Cappuccina, i quali furono uccisi il 21 luglio 1987 nella selva amazzonica dai Tagaeri (Patas Rojas), una tribù che in quegli anni subiva l'incursione delle compagnie industriali petrolifere. Per questo motivo è stato contattato il cappuccino P. Miguel Caobodevilla, missionario nell'Amazzonía ecuadoriana, che fu amico di Mons. Labaka e conoscitore della sua opera missionaria. La campagna della Giornata Missionaria 2007 è stata definita dopo varie riunioni con gli operatori pastorali del Vicariato Apostolico di Aguarico e con il Vicepostulatore della causa di beatificazione di Mons. Labaka.
Le POM dell'Ecuador hanno lavorato intensamente nella preparazione del materiale per la Campagna Missionaria, che è stato inviato ad agosto alle 23 giurisdizioni ecclesiastiche, per essere distribuito nelle parrocchie, centri pastorali e nelle scuole. E’ stato preparato materiale per i sacerdoti, i giovani ed i bambini, tutto in chiave missionaria e con un linguaggio appropriato per ogni gruppo
Tra il materiale elaborato figurano 25.000 manifesti in castigliano; 5.000 manifesti in lingua quichua e shuar; 15.000 opuscoli per i parroci sulla vita e sull’opera missionaria di Mons. Labaka; 15.000 opuscoli per giovani, con riflessioni e testimonianze di Mons. Labaka e di suor Inés Arango, attraverso i quali si rivolge un invito ad essere missionari della vita e dell'amore; 15.000 opuscoli per bambini e bambine con l’invito a scoprire l'importanza della conservazione della natura ed a conoscere l'infanzia di questi due missionari; 1.500.000 stampati con la preghiera per il mese delle missioni; 1.500.000 buste per la colletta; 400.000 segnalibri per promuovere la Giornata nelle scuole. E’ stata anche realizzata una canzone sul tema della Giornata diffusa in tutte le scuole cattoliche del paese. Inoltre in varie riviste per famiglie, per giovani, per catechisti, per sacerdoti, per missionari si sta promuovendo il mese delle missioni e si ricorda la vita di questi due missionari, informando anche sulle opere sostenute dalla Chiesa missionaria in tutto il mondo. Tra i sussidi audiovisivi figurano uno spot radiofonico sul mese missionario, trasmesso da oltre 80 stazioni radiofoniche che formano la rete nazionale, e tre video sulla vita di Mons. Labaka.
Nel mese di ottobre, al fine di dare speciale importanza alla preparazione e celebrazione del Terzo Congresso Missionario Americano CAM 3, la Conferenza Episcopale Ecuadoriana dichiarerà l'inizio dell'Anno Santo Missionario e presenterà a tutto il paese una Lettera Pastorale in chiave missionaria al fine di incentivare, motivare ed invitare tutti i cattolici dell'Ecuador ad essere più missionari e maggiormente impegnati nella dimensione missionaria della Chiesa universale. (RG) (Agenzia Fides 8/10/2007; righe 35, parole 477)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network