http://www.fides.org

Asia

2003-10-24

ASIA/SRI LANKA - I COLLOQUI DI PACE, CONGELATI DA APRILE, RIPRENDERANNO NEL 2004: IN DISCUSSIONE LA PROPOSTA DELLE “TIGRI TAMIL”

Colombo (Agenzia Fides) – I colloqui di pace tra il Governo dello Sri Lanka ed i ribelli Tamil (LTTE-Liberation Tigers of Tamil Eelam), congelati dall’aprile scorso, riprenderanno all’inizio dell’anno prossimo secondo quanto ha affermato un portavoce del Consiglio dei ministri. Le Tigri Tamil infatti consegneranno il 31 ottobre una loro proposta, che costituirà la base dei nuovi colloqui. Le due parti inizieranno le discussioni preliminari in novembre, al fine di preparare il terreno alla discussione sui temi centrali nel nuovo anno. La proposta dell’LTTE prevede un’amministrazione provvisoria “ad interim” nel nord e nell’est, per la maggior parte già sotto il controllo dei ribelli, e molto probabilmente includerà anche la richiesta di controllare il settore politico e finanziario. Il Governo ha già proposto un piano che prevede larghi poteri ai Tamil per quanto riguarda la ricostruzione e il reinsediamento degli sfollati, ma non il controllo della politica e della sicurezza. Il portavoce del Consiglio dei Ministri ha comunque sottolineato l’importanza che per la prima volta i ribelli LTTE abbiano fatto una proposta sull’amministrazione provvisoria e abbiano espresso chiaramente le loro richieste. Nei colloqui preliminari dovrà essere anche esaminata la richiesta dei leader politici musulmani, che chiedono una delegazione separata ai colloqui. I musulmani, che rappresentano l’8% della popolazione e per la maggior parte parlano il tamil pur considerandosi un gruppo etnico separato, accusano i ribelli di estorsione e rapimenti nonostante la tregua. Il conflitto nello Sri Lanka, che dura dal 1983, ha provocato circa 64.000 morti. (S.L.) (Agenzia Fides 24/10/2003 – Righe 18; Parole 244)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network