EUROPA/POLONIA - Incontro nazionale delle POM e dei responsabili delle missioni delle congregazioni religiose sul tema “Continuiamo l'opera e serviamo la Chiesa”, ispirato all’enciclica “Fidei donum”

sabato, 15 settembre 2007

Varsavia (Agenzia Fides) - Dal 16 al 18 settembre si celebrerà a Niepokalanów (Polonia) l'Incontro nazionale delle Pontificie Opere Missionarie (POM) della Polonia e di tutti i responsabili delle missioni delle diverse congregazioni religiose, maschili e femminili, secondo quanto comunica all'Agenzia Fides Mons. Jan Piotrowski, Direttore Nazionale delle POM. Il tema di questo incontro è ispirato all'Enciclica “Fidei donum”, di cui ricorre il 50° anniversario: "Continuiamo l'opera e serviamo la Chiesa".
All'incontro, cui parteciperanno circa 120 delegati di tutto il paese, prenderà parte Sua Ecc. Mons. Wiktor Skworc, Presidente della Commissione delle Missioni della Conferenza Episcopale e Sua Ecc. Mons. Pawel Stobrawa, membro della stessa Commissione. Il p. Jaroslaw Rózanski OMI, presenterà una relazione dal titolo "La Cooperazione tra le Chiese locali. Echi del Congresso Fidei donum di Sacrofano". E’ prevista anche un'altra relazione sul Messaggio del Santo Padre per la Giornata Missionaria Mondiale di questo anno. Seguirà un'esposizione sull’impegno e sul lavoro delle religiose polacche che lavorano nel campo della missione. Sono previsti quindi gruppi di lavoro e riflessione.
Verrà presentato anche il materiale preparato per l'animazione missionaria, attraverso il quale si intende stimolare il lavoro e la cooperazione missionaria soprattutto durante l'ottobre missionario. Particolare attenzione viene data infine a suscitare lo spirito missionario tra i bambini nelle famiglie, nelle scuole, nelle parrocchie, perché l'anno 2008 - secondo la dichiarazione della Conferenza Episcopale Polacca - sarà l'Anno giubilare per i 150 anni dell'Infanzia Missionaria in Polonia. Il tema proposto per questa celebrazione è: "Dal Baltico fino alle cime delle montagne siamo missionari di Gesù". (RG) (Agenzia Fides 15/9/2007; righe 21, parole 261)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network