http://www.fides.org

Asia

2003-10-17

ASIA/IRAQ - “GRAZIE SANTITÀ PER QUANTO HA FATTO E STA FACENDO PER LA PACE E IL POPOLO IRACHENO”. I CRISTIANI DELL’IRAQ FESTEGGIANO I 25 ANNI DI PONTIFICATO DI GIOVANNI PAOLO II

Baghdad (Agenzia Fides)- Anche in Iraq sono stati celebrati i 25 anni di Pontificato di Giovanni Paolo II. “Ieri, 16 ottobre, in tutte le messe i cristiani iracheni hanno voluto ricordare con affetto il loro Papa,” dice all’Agenzia Fides P. Nizar Semaan sacerdote siriaco delle Diocesi di Ninive. “Molto famiglie cristiane irachene, inoltre, si sono riunite alla sera per una preghiera di ringraziamento al Signore che ci ha fatto dono di questo Pontefice, così attento alle vicissitudini del nostro paese. Sono tutti gli iracheni, cristiani e musulmani, a ringraziare il Papa per il suo impegno per la pace e per il rispetto dei diritti umani.”
“Ieri, è stato una giornata importante per l’Iraq, perché è stata approvata la risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che prevede un passaggio di poteri agli iracheni” afferma P. Nizar. “Siamo contenti perché si sta tracciando, sia pure a fatica, la strada per far tornare l’Iraq alla normalità”
La risoluzione approvata all’unanimità dal Consiglio di Sicurezza, prevede che le forze statunitensi conservino un ruolo predominante nella fase di transizione del paese, ma richiede il trasferimento della sovranità e del governo al popolo iracheno “il più presto possibile”. Anche se la risoluzione non ha stabilito un calendario preciso per il trasferimento dei poteri ad un’amministrazione civile irachena, essa chiede ai leader iracheni di preparare un piano per una nuova costituzione e nuove elezioni entro il 15 dicembre. Le Nazioni Unite hanno promesso un rafforzamento del loro ruolo nel processo di ricostruzione politica ed economica del paese. (
L.M.) (Agenzia Fides 1//10/2003 righe 5 parole 25)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network