VATICANO - Il Mese di Maria - «Qué Soy Era Immaculada Councepciou»: le 18 Apparizioni della Santa Vergine a Lourdes nel 1858 (14)

venerdì, 18 maggio 2007

Città del Vaticano (Agenzia Fides) - Mercoledì 3 marzo: un sorriso, 14ª apparizione. “Secondo il commissario di polizia, quella mattina 4000 persone aspettano la veggente che arriva verso le 6 e 45. Bernadetta prega a lungo. Ma si rialza, con gli occhi pieni di lacrime, e grida: «Non mi è apparsa». Ma dopo la scuola, sente l’invito interiore della Signora. Ritorna alla Grotta e questa volta vede la Signora che le dice: «Non mi hai visto questa mattina perché c’erano delle persone venute qui per vedere il comportamento che avresti avuto in mia presenza, e che non erano degne; perché passando la notte alla Grotta, l’hanno disonorata». La gran pena che aveva provato Bernadetta era come un’espiazione. Che testimonianza! La Vergine vede tutto attraverso la luce di Dio. E Bernadetta va a dire al Parroco: «La Signora ha sorriso quando le ho detto che richiedete un miracolo. Quando le ho detto di far fiorire il rosaio ha sorriso di nuovo; ma Lei tiene alla sua cappella». Don Peyramale le risponde: «Se la Signora desidera veramente una cappella, che dica il suo nome e faccia fiorire il rosaio della Grotta».” (J.M.) (Agenzia Fides 18/5/2007; righe 11, parole 169)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network