http://www.fides.org

Asia

2003-10-15

ASIA/CINA - FINALMENTE I CINESI VEDONO LA GRANDE MURAGLIA DALLO SPAZIO

Pechino (Agenzia Fides) – I bambini cinesi vengono istruiti fin dalla prima lezione nella scuola elementare che la muraglia cinese è l’unica opera umana visibile dallo spazio. Oggi finalmente, con il lancio della prima navetta spaziale cinese Shenzhou 5, i cinesi stessi possono vedere la muraglia dallo spazio.
Oggi, 15 ottobre, alle ore 9.00, ora locale cinese, la prima astronave cinese con uomo a bordo è stata lanciata dal Centro Astronautico Cinese di Jiu Quan. Il 241° uomo nello spazio è stato un cinese. Dopo 42 minuti, il comandante Li Ji Nai ha annuciato il successo del lancio.
Il Presidente del Partito comunista cinese Hu Jin Tao, che ha appena terminato il Congresso del Partito, ha partecipato in prima persona al lancio dalla base di Jiu Quan nella procincia di GanSu. Il Premier Wen Jia Bao invece ha seguito l’evento dal Centro astronautico di Pechino. Il primo astronauta cinese si chiama YangLi Wei, colonnello di 38 anni. Secondo quanto previsto, l’astronave dovrebbe ritornare sulla terra domani mattina alle 6.00, ora locale.
Sul lancio spaziale Pechino ha mostrato piena trasparenza, diffondendo la notizia del lancio, tutte le informazioni sull’astronauta e i dati necessari. La stampa cinese di quest’oggi e tutti i mass media non parlano altro che del lancio.
Una fonte dell’Agenzia Fides in Cina ha commentato: “Auspichiamo caldamente che quest’apertura sia autentica e continua, anche su casi delicati come quello della Sars. Speriamo che il governo permetta ai cinesi di avere sempre più libertà di informazione, di espressione e di parola, che consenta all’astronauta di vedere dallo spazio una Cina aperta, libera e rispettosa dei diritti umani”.
Un cristiano di Pechino ha detto a Fides: “Spero che la conoscenza dell’universo aiuti il popolo cinese ad avvicinarsi a Dio, Creatore dell’universo, perché comprenda la grandezza e la bontà del Signore”.
(Agenzia Fides 15/10/2003 Lines: 34 Words: 368)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network