VATICANO - Il Mese di Maria - «Qué Soy Era Immaculada Councepciou»: le 18 Apparizioni della Santa Vergine a Lourdes nel 1858 (7)

mercoledì, 9 maggio 2007

Città del Vaticano (Agenzia Fides) - Martedì 23 febbraio 1858: Segreto, 7ª Apparizione. “Malgrado la delusione del 22 febbraio, giorno in cui non c’erano state apparizioni, dalle 150 alle 200 persone si recano alla Grotta già verso le 6. Molti attendono Bernadetta pregando in ginocchio. Ci sono ancora alcuni signori che non credono alla realtà delle apparizioni. Esplorano la Grotta, il suo interno, i dintorni, ma non scoprono nulla di sospetto. Tra di loro, i medici. Dozous e Estrade, testimoni storici e fedeli degli avvenimenti di Lourdes. Bernadetta arriva accompagnata da sua madre e dalle sue zie Bernarda e Basile. Entra in estati fin dai primi Ave e ci resta per un’ora. Per premunire Bernadetta, che sarà esposta sempre più alle contraddizioni degli uni e, cosa ben più pericolosa per lei, all’adorazione degli altri, la Signora la lascia entrare in intimità con lei. In quel giorno le confida tre segreti. Questa intimità la legherà strettamente ad Essa, la separerà dagli altri, le insegnerà a restare fedele alla sua missione. Tre anni dopo quel giorno Bernadetta potrà dire: «La Signora mi ha proibito di dirlo ad alcuno: sono stata fedele fino ad ora». E lo fu fino alla fine. Ha portato i suoi segreti nell’eternità. (J.M.) (Agenzia Fides 9/5/2007, righe 13, parole 211)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network